Adolescente si sveglia dal coma dopo essere stata in paradiso: “Ho visto Gesù”

Un adolescente di 13 anni, risvegliatosi dal coma, ha assicurato di essere stato in paradiso e di aver visto il volto di Gesù, durante il periodo in cui era rimasto in coma, privo di sensi.

Micah Anderson durante una gara sul circuito di motocross americano, fino a quando non è rimasto gravemente ferito in un incidente. Il colpo è stato così grave che è dovuto essere trasportato in elicottero al più vicino reparto di terapia intensiva.

“Sentivamo frasi come ‘supporto vitale’, ‘preparati’, ‘non c’è recupero’”, ricorda tristemente sua madre Katja Anderson. “È morto?” Chiese suo padre, Shawn Anderson.

Il medico della famiglia Anderson, il dottor J. Dodd, pensava che il ragazzo non sarebbe sopravvissuto per la gravità delle ferite. Nonostante la diagnosi medica, Katja gridò a Dio in preghiera: “Ricordo di aver chiesto al Signore di permettere a Michea di riprendersi e tornare com’era”.

Durante i successivi giorni e settimane, Michea rimase in coma, sull’orlo della morte . La sua famiglia, i suoi amici e migliaia d’intercessori si sono uniti in preghiera per la sua vita. Tuttavia, il suo corpo non reagiva.

“Ricordo che eravamo arrivati al punto in cui ci siamo detti: lascia perdere”, disse Katja, che all’epoca era sopraffatta dal dolore anche se suo figlio era vivo. “L’abbiamo presentato a Dio e abbiamo detto: faremo la tua volontà”, ricorda Shawn.

Vedendo che Michea non dava segni di coscienza, i medici hanno detto alla famiglia che non c’era altro da fare . “Solo il suo corpo era lì, c’era solo un’espressione vuota sul suo viso, e nient’altro. Hanno detto che questa era la loro nuova normalità”, dice il padre.

Messaggio dal cielo

Tre mesi e mezzo dopo l’incidente, Micah e la sua famiglia furono mandati a casa per affrontare la loro nuova realtà. Tuttavia, nel tempo, Micah ha sorpreso i suoi genitori.

“Stavo camminando davanti al suo letto e a iniziato a picchiettare il piede. All’improvviso, Micah, sdraiato sul letto, ha iniziato a ridere di me”, dice Shawn. “Non poteva muoversi, ma rideva. Mi sono seduto e ho cominciato a raccontare altre barzellette e più lo facevo più lui rideva.” Da quel giorno, Michea ha cominciato a rispondere a qualche stimolo.

Diversi mesi dopo, Michea consegnò il suo primo messaggio alla sua famiglia: rivelò che dopo l’incidente aveva incontrato Gesù in cielo . “Mi voltai e vidi il volto di Cristo e gli angeli lo adoravano. Non riesco a spiegare la gioia che ho provato”, ha raccontato l’adolescente in un video pubblicato da CBN News.

“Mi ha detto: ‘Voglio rimandarti indietro.’ Gli ho chiesto: perché? ‘ Allora Gesù mi disse: ‘Devi conoscere il mio amore e l’amore di mio Padre. Non importa quello che hanno fatto, io amo e perdono e accetto se vengono alla croce ‘”, ha rivelato il ragazzo.

Oggi, a 21 anni, Michea non perde l’occasione di condividere l’amore di Cristo con le persone.

Debbie Kirkland è una delle persone che è rimasta scioccata quando ha incontrato Micah e la sua testimonianza. “Recentemente ho sofferto per una perdita e ho incontrato Michea, la sua gioia e la sua esperienza in paradiso. Questo mi ha lasciato senza parole”, ha affermato.

Michea ha ancora dei limiti fisici per quello che ha sofferto, ma non smette di testimoniare la sua gioia . “La nostra vita sulla Terra è breve, perché sprecare il nostro poco tempo, qui a essere tristi?” Ha detto. Sua madre si è espressa: “Mi incoraggia ogni giorno. Dichiara sempre la vita, incoraggia, incoraggia sempre”.

Dopo i progressi di Micah, il Dr. Dodd ha detto: “Che questo sia stato un miracolo, è ovvio. Non penserebbe nemmeno di prevedere ciò che Dio aveva in serbo per lui”.

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un "Mi Piace" qui sotto nella nostra pagina Facebook