AFGHANISTAN: TUTTO CIÒ CHE È BELLO È KAFIR, INFEDELE

Sharifullah* è un artigiano e un credente nascosto afgano impegnato nella cura di altri cristiani locali.

Nonostante sia costretto a seguire Gesù in segreto, questo piccolo gruppo di seguaci di Gesù ha imparato a utilizzare l’arte nel tentativo di condividere il Vangelo con la comunità che li circonda. Sharifullah ha infatti insegnato a realizzare oggetti di artigianato allo scopo di raccontare l’amore di Cristo attraverso immagini e colori accesi e allegri, che trasmettono speranza.

“A poche settimane dalla presa del Paese da parte dei talebani”,racconta lo stesso Sharifullah, “molti negozi di artigianato nella capitale sono stati messi in guardia rispetto alle immagini utilizzate nei prodotti esposti. Vogliono che la loro ideologia si rifletta ovunque. Gli oggetti colorati, che ispirano vita e speranza, sono stati rimossi e sostituiti da slogan che portano lontano da esse. I ricordi del passato sono improvvisamente tornati quando le persone hanno iniziato ad arrampicarsi da ogni parte per coprire ciò che era bello, perché considerato malato, sporco e amico dell’Occidente… quindi kafir, infedele”.

Suo cognato, un musulmano fondamentalista molto vicino ai talebani, riferendosi alle opere di artigianato da lui prodotte, aveva in passato più volte detto: “Sei troppo libero nel modo di vivere. Un giorno i talebani torneranno e sarà meglio per te distruggere tutto questo”. Oggi quel giorno è arrivato.

Anche se l’attività di Sharifullah è temporaneamente sospesa, lui ricorda un passo della Bibbia che sua madre non smetteva di ripetere: “Conosco le tue opere. Ho aperto davanti a te una porta che nessuno può chiudere. Per quanto tu abbia poca forza, pure hai osservato la mia parola e non hai rinnegato il mio nome” Apocalisse 3:8

Prega per i cristiani afgani e per la loro sicurezza non dimenticando le parole di Sharifullah: “Faremo in modo che il mondo senta il Vangelo attraverso ogni nostro respiro. Sappiamo che anche voi farete lo stesso, vivendo il Vangelo e usando la vostra libertà per condividere Gesù con coloro che vi circondano. Per favore, pregate per noi!”

https://www.porteaperteitalia.org/afghanistan-tutto-cio-che-e-bello-e-kafir-infedele/

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un "Mi Piace" qui sotto nella nostra pagina Facebook