Attentato in Burkina Faso, 14 morti in attacco a chiesa protestante

Sono almeno 14 le persone morte in un attacco a una chiesa protestante nell’est del Burkina Faso, regione presa di mira più volte dagli islamisti quest’anno.

Lo ha riferito il governo, precisando che “uomini armati non identificati” hanno assaltato l’edificio religioso durante la messa domenicale nella cittadina di Hantoukoura, vicino al confine con il Niger. I soldati sono a caccia dei responsabili, scappati dopo aver fatto “14 morti e molti feriti”.

Gli attacchi in Burkina Faso, che confina con Niger e Mali, sono iniziati nel nord ma si sono poi diffusi nell’est e nell’ovest del Paese nel 2018; la stessa capitale è stata colpita tre volte. Secondo l’Onu, sono circa 500mila gli abitanti che sono stati costretti a lasciare le proprie abitazioni a causa delle violenze.

Ex colonia francese, per due terzi abitata da musulmani e un terzo cristiani, il Burkina Faso ha dovuto affrontare nell’ultimo anno un intensificarsi degli attacchi.

Continua su: Rainews.it

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un "Mi Piace" qui sotto nella nostra pagina Facebook