Che cosa vuole Dio da me?

Il giorno prima dell’attentato terroristico, un passeggero della compagna aerea American Airlines notò che un’assistente di volo stava rompendo il ghiaccio con una bottiglia di vino.

Preoccupato che potessi farsi male, le chiese se non fosse il caso di usare un altro metodo. L’assistente di volo rimase molto colpita dalla preoccupazione dimostratele dal passeggero e, dopo avere parlato un pò insieme con lui, accettò volentieri un libricino che parlava di Cristo. Più tardi, durante durante il volo, la ragazza confessò al passeggero che quello era stato il sesto trattato dello stesso tenore che aveva ricevuto negli ultimi tempi, e chiese: “Che cosa vuole Dio da Me?”. L’uomo rispose: “La tua vita”, e poi le spiegò la necessità di essere in pace con Dio, ponendo la propria fiducia in Cristo Gesù. Meno di 24 ore più tardi, l’assistente di volo era sul primo aeroplano che sarebbe andato a schiantarsi contro il World Trade Center. L’assistente di volo, che aveva avuto la possibilità di sapere come essere in pace con Dio grazie a ciò che le era stato spiegato il 10 settembre, non aveva idea che la sua personale data di scadenza era questione di ore.

La sua storia sorprendente è un modo sobrio per ricordare che nessuno può permettersi di comportarsi in modo irresponsabile nei confronti di Dio, pensando di poter rispondere in un momento giudicato più opportuno.

“Voi mi cercherete e mi troverete, perché mi cercherete con tutto il vostro cuore” (Geremia 29:13).

Cercate il Signore, mentre lo si può trovare; invocatelo, mentre è vicino” (Isaia 55:6)”.

John Blanchard

Ferrentino Francesco La Manna | Notiziecristiane.com
https://www.facebook.com/storiedifedevissute.blogspot.it

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un "Mi Piace" qui sotto nella nostra pagina Facebook