Chi piange quei Cristiani morti?

Questo messaggio non è un messaggio razzista, perché non sono razzista, ma è un messaggio contro l’incoerenza di questo mondo. Si parla tanto di aiuti ai migranti, giustamente, che lasciano le loro terre a causa di guerre, fame e quant’altro scappando per raggiungere le coste europee. Ultimamente perfino i politici sono saliti a bordo di una nave per dare conforto a quei poveri malcapitati.

Ogni giorno, nel mondo Arabo e Africano, muoiono in media 15 cristiani al giorno: impiccati; incendiati; trucidati; decapitati e con le cui teste giocano i bimbi mentre i loro padri ridono e si divertono. Uccisi per cosa? Per una fede che non condividono con i discendenti di Maometto. Chi piange quei cristiani uccisi? Molti missionari sono europei, americani, canadesi, italiani… e credenti del posto stesso, dove avvengono massacri alla luce del sole. Senza che nessuno difenda queste persone, men che meno le forze dell’ordine. L’unica colpa è quella di avere un’altra idea religiosa (tra l’altro la fede cristiana è del tutto pacifica). Circa 500 persone al mese ci rimettono la vita: nel nome di Allah! Oltre a case distrutte, chiese e villaggi incendiati! Perché i notiziari tacciono su questi genocidi? Perché i giornali non scrivono niente? Ed anche i tanti programmi televisivi perché restano in silenzio? Questo mondo è ipocrita! I politici sono ipocriti, i giornalisti sono ipocriti, molta gente comune che parla e sparla solo per difendere le loro idee politiche sono ipocriti ed egoisti. Il signor Renzi, la signora Boschi, la signora Boldrini ed altra “bella” gente come loro si scomodarono per accertarsi dello stato di salute delle persone a bordo di quella nave. Aprendo una piccola parentesi, mi chiedo come mai persone che scappano dalle loro terre a causa della guerra o della carestia arrivano a bordo di una nave italiana che li ha recuperati in mare aperto e subito iniziano lo sciopero della fame? Sono sconcertato da questa cosa! Invece di ringraziare chi gli da assistenza e cibo, si mettono a digiunare!! Poi una volta scesi dalla nave, denunciano Salvini. Ma questi erano avvocati in fuga o povera gente che scappava dalle bombe? Se io scappo dall’Italia e salgo su una nave che mi ha recuperato in mare aperto, nutrendomi, io mangio e ringrazio! Ciò vuol dire che alla base c’è qualcosa che non va. E’ ovvio che dobbiamo aiutare e aprire i porti, ma facciamolo con coerenza. Aiutiamo veramente la povera gente, non individui baldanzosi e delinquenti. Non è detto che dopo averli accolti (comodamente in alberghi, anche con piscine e ville antiche e di prestigio) gettano il cibo nella spazzatura, oppure manifestano danneggiando tutto quello che trovano sul loro percorso; vogliono soldi o peggio ancora, hanno da ridire contro la nostra fede. Che sia giusta o meno, questo non li autorizza a venire nel nostro territorio a oltraggiarci e minacciarci dopo averli accolti con tanta grazia. Però nessuno in Italia, chicchessia, piange i 500 morti cristiani al mese che vivevano in pace nel loro paese, prima di essere assassinati brutalmente solo perché non credono in un dio (inventato da loro) omicida e sanguinario. Tutti si commuovono per i migranti… ma chi piange quei 500 morti al mese? Nessuno! Il mondo non dovrebbe avere nè frontiere, nè barriere. Ma questo avverrà in un mondo di pace che oggi non esiste. Perciò, credo che sia giusto che ci siano dei confini, altrimenti domani in qualsiasi posto spunterebbero de “Taglia-Teste” nel nome di chissà quale dio e ci ucciderebbero tutti. Perché? Perché siamo infedeli secondo Allah. Ma se questo Allah è veramente un dio esigente, perché non si fa giustizia da solo? Mi sembra che non abbia tali poteri. Allora? Chi piange quei morti “Cristiani?” A nessuno interessa, come non interessano i “Migranti” che arrivano per mare. Chi li fa venire sa bene che quelle persone portano nelle tasche di molti, tantissimi ladri dei bei soldoni. La maggior parte delle persone usano queste persone soltanto per una questione politica! Che schifo tutto ciò! I migranti continueranno a venire perché alle spalle c’è un giro multimilionario pazzesco.

I cristiani martirizzati continueranno ad esserci anche se il mondo tace e la gente se ne frega. Credo che il prossimo migrante sarò io. Si me ne andrò lontano. In qualsiasi paese fuorché in Italia.

Ferrentino Francesco La Manna | Notiziecristiane.com
https://www.facebook.com/storiedifedevissute.blogspot.it

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un "Mi Piace" qui sotto nella nostra pagina Facebook