Cile. No del popolo alla Costituzione pro aborto

Sono stati momenti storici, nei giorni scorsi, in Cile. I cittadini, infatti, sono stati chiamati a votare al Referendum per introdurre o bocciare la nuova Costituzione proposta durante gli ultimi dodici mesi. Una Costituzione dalle chiare tinte progressiste e soprattutto abortiste. Il testo, infatti, avrebbe legalizzato tout-court l’uccisione dei bambini nel grembo materno, sotto la foglia di fico di uno Stato che avrebbe così garantito «l’esercizio dei diritti sessuali e riproduttivi (…) così come l’accesso all’informazione, all’educazione, alla salute, ai servizi e alle prestazioni necessarie per questo».

I cittadini cileni, però, hanno bocciato la proposta referendaria e oltre il 60% di essi ha votato contrariamente, dunque per il cosiddetto “rechazo” (rifiuto).

https://www.provitaefamiglia.it/blog/cile-no-del-popolo-alla-costituzione-pro-aborto

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un "Mi Piace" qui sotto nella nostra pagina Facebook