Come bimbi capricciosi

capriccioso

capricciosoQuando siamo ribelli ce ne accorgiamo. Perdiamo pace, soffre il corpo e lo spirito.  Monta il vecchio uomo, la vecchia donna. Scanziamo la Bibbia, cessiamo di pregare. Togliamo Dio, certo con le nostre ragionate concupiscenze.Ci prosciughiamo.
Chi è vicino a noi lo nota nei nostri nostri occhi. Si intravede una luce diversa.
La gioia è oscurata da preoccupazioni, fornicazioni, pensieri impuri, rabbia, delusione, depressione.
Il nostro sguardo è alla ricerca di approvazione. Non più la Sua approvazione.
Ora ci interessa il: “mi piace”.
Quelle sabbie che ci affogavano d’improvviso, come un guizzo, ci attraggono, di nuovo.
E’ bastato poco, aprire un poco la porta, e ci ritroviamo li.

Ad un tratto, per Grazia, c’è un attimo di quiete.
Non è l’approvazione di Dio alla nostra ribellione è l’occasione che Lui ci riserva per.. tornare indietro.
Grazie Dio tu solo sei buono!
———-
Sono persuaso che né morte, né vita, né angeli, né principati, né cose presenti, né cose future, né potenze, né altezza, né profondità né alcun’altra creatura potranno separarci dall’amore di Dio, che è in Cristo Gesù, nostro Signore. (Romani 8: 38-39).

Tratto da: http://www.laparola.info/

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un "Mi Piace" qui sotto nella nostra pagina Facebook