Consegnate 168.000 Bibbie in Ucraina

Le Bibbie sono state fornite dalla Società biblica britannica e forestiera, e distribuite dalla Società biblica ucraina

Circa 168.000 Bibbie e altri libri basati sulle Scritture sono stati consegnati a diverse comunità dislocate in Ucraina. Le Bibbie sono state fornite dalla Società biblica britannica e forestiera, nel Regno Unito, e distribuite dalla Società biblica ucraina, mentre le copie sono state ritirate presso tipografie operative in Finlandia, Paesi Bassi, Polonia e Slovenia.

Da quando è scoppiata la guerra cinque mesi fa, la richiesta di Bibbie è cresciuta. Vivere circondati dalla morte ha portato le persone a porre domande sulla vita, ha affermato Anatoliy Raychynets, vicesegretario generale della Società biblica ucraina. «Ho consegnato personalmente diverse migliaia di Bibbie», ha proseguito Raychynets. «Una luce è arrivata nell’oscurità».

Recentemente sono state consegnate 34.000 Bibbie tascabili in ucraino, 7.000 Nuovi Testamenti e 57.000 opuscoli intitolati “Oltre il disastro”, che sono di sostengo alle persone che vivono il trauma del conflitto. «Questi sono strumenti eccellenti per le persone che sono in viaggio, che non possono portare molto con loro», ha detto Anatoliy. Poter regalare piccole copie della Bibbia è importante, quando ci sono 14 milioni di ucraini sfollati internamente a causa della guerra.

Dall’inizio della guerra, la Società Biblica dell’Ucraina ha fornito pane, pronto soccorso e copie della Bibbia, ma presto le scorte si sono esaurite poiché la domanda ha superato l’offerta.

Anatoliy Raychynets ha spiegato il sostengo che può venire dalle Scritture. «La vita quotidiana è pesante», ha detto. «Ti senti stanco; non dormi tutta la notte da cinque mesi. Ci sono funerali tutti i giorni. Con il passare delle settimane ci stiamo abituando a cattive notizie, e non ci rendiamo conto di quanto questo ci stia cambiando, e di quanto male ci stia facendo. Insieme alle chiese, stiamo cercando di fare del nostro meglio per portare luce nelle tenebre. L’oscurità è molto profonda. Voglio esprimere gratitudine per tutto il supporto che stiamo ricevendo».

Dall’inizio della guerra, circa 655.700 Bibbie e altre pubblicazioni in ucraino e russo, sono state consegnate alle persone in fuga dal conflitto, che hanno trovato accoglienza in Ungheria, Moldavia, Polonia, Romania e Slovacchia, nonché ai rifugiati ucraini presenti nel Regno Unito.

Oldi Morava della Bible Society ha dichiarato: «Siamo incredibilmente commossi dalla generosità dei nostri sostenitori e dall’impegno incrollabile dei nostri colleghi in Ucraina, che hanno reso possibile la consegna delle Bibbie al popolo ucraino e, riuscendo a portare parole di speranza a persone che vivono in circostanze incredibili».

https://www.riforma.it/it/articolo/2022/09/08/consegnate-168000-bibbie-ucraina

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un "Mi Piace" qui sotto nella nostra pagina Facebook