Cristiani veri o ipocriti?

Ehi, tu, proprio a te la persona che stai leggendo, perché dici che IO sono il Tuo Dio?
Perché dici che mi segui?
Perché dici che credi in me?
Se tu dici che IO sono il Tuo Dio, IO parlo e tu ascoltami.
Quante volte al giorno mi preghi?
Quanto tempo passi a leggere la mia Parola?
Quanto tempo passi a lodarmi?
Visiti le vedove?
Vai negli ospedali a visitare i malati?
Vai nelle carceri a dare una parola di conforto ai carcerati affinché credano in me?
Ti prendi cura degli orfani, dei senza tetto, degli emarginati, dei poveri, delle persone bisognose?
Ti prendi parte del tuo tempo per evangelizzare o non hai mai tempo a disposizione per me?
Tu mi chiami Signore però non mi ubbidisci!
Mi chiami l’Onnipotente, l’Onnipresente e l’Onnisciente ma non mi ascolti.
Mi chiami amico, papà ma in me non confidi!
Mi chiami Re ma non mi servi come tale!
Mi chiami consigliere, ma non mi domandi mai niente, fai sempre di testa tua.
Mi chiami la Verità, ma non parli mai di Me ma solo del tuo ego e del tuo sapere!
Mi chiami il Tuo medico, ma non vuoi mai che IO ti curi!
Mi chiami l’Amore, ma non ti lasci amare!
Mi chiami il buon pastore ma sei la pecora che fugge sempre via da me!
Mi chiami il Potente, ma non mi temi!
IO busso sempre alla porta del tuo cuore ma tu non mi apri!

Non ti confondere IO non sono il tuo Dio né tu sei mio figlio. I miei figli fanno la mia volontà e IO so chi sono. Te sei semplicemente la mia creazione.

“Non chiunque mi dice: “Signore, Signore!” entrerà nel regno dei cieli, ma chi fa la volontà del Padre mio che è nei cieli”(Matteo‬ ‭7:21‬).‭

Questo post non vuole accusare nessuno, ma ognuno di noi deve esaminarsi, fare una cosciente introspezione di se stesso per sapere se siamo o non siamo figli di Dio, anche se un cristiano dovrebbe saper riconoscere se ha lo Spirito Santo dentro di sé, se è stato suggellato o no dal sangue di Cristo Gesù.
Un cristiano è in sincronia con quello che crede e con quello che fa. Ci sono tantissimi “cristiani” che non hanno fatto mai una nuova nascita, né si può chiamare cristiano coloro che cercano di migliorarsi nella loro carne; non servirà a niente se come disse Gesù:

“In verità, in verità ti dico che se uno non è nato di nuovo, non può vedere il regno di Dio”(Giovanni‬ ‭3:3‬ ).

Far credere al mondo di essere i figli di Dio quando si è figli del diavolo è la più grande bestemmia che si possa sentire. Oggi siamo circondati da falsi pastori, falsi evangelisti, falsi dottori e falsi sapienti che chiudono la porta del cielo per chi vuole entrare, loro seducono e fermano anime che accetterebbero la verità. Ma li confondono con la loro astuzia credendo alle mezze verità e ai loro inganni. Con la loro ipocrisia e il loro falso amore. Perché queste persone si fanno facilmente ingannare?

“… perché non hanno aperto il cuore all’amore della verità per essere salvati. Perciò Dio manda loro una potenza d’errore perché credano alla menzogna; affinché tutti quelli che non hanno creduto alla verità, ma si sono compiaciuti nell’iniquità, siano giudicati”
(2 Tessalonicesi‬ ‭2:10-12‬).

Questo si verifica in ogni denominazione, evangelica, cattolica, testimoni di Geova ecc.

Non vi offendete, se siete cristiani dite “Amen”, ma se non lo siete potete diventarlo oggi stesso. Basta far diventare il vostro cuore sincero e fare una confessione di pentimento dei vostri peccati a Dio mediante Cristo Gesù.

Concludo raccontando un piccolo episodio.
Negli Stati Uniti d’America ci fu in una chiesa evangelica cristiana pentecostale, un evangelista invitato appositamente per quella domenica sera. La Parola di Dio fu meravigliosa e benedetta, tanto che l’evangelista alla fine fece un appello per la salvezza. Mentre alcuni si alzarono e andavano avanti si alzò anche un diacono in pieno servizio in quella chiesa da 38 anni. Il pastore della congregazione rimase esterrefatto da questa cosa e, avvicinandosi a lui, gli chiese: “Ma hai sentito che è la preghiera dei non salvati?” – “Lo so”, rispose, “mi dispiace deluderti pastore ma fino ad oggi ero solo un cristiano ipocrita, oggi ho capito e mi sono arreso. Ho fatto crollare la torre di bugie che insieme al diavolo avevamo costruito. Non mi importa del parere della chiesa, il parere dei miei familiari, il parere tuo o di qualsiasi altra persona; a me basta il parere di Dio, che oggi mi ha giustificato e perdonato col sangue di Cristo Gesù. Adesso non sono più un cristiano falso ed ipocrita. Da oggi ho capito che essere “credenti” tanto per dire e tanto per far vedere agli altri, fa andare all’inferno, lontani da Dio. La Parola di Dio oggi ha parlato al mio cuore e mi sono arreso all’ ipocrisia e accetto anche di perdere la mia reputazione! Non mi importa, da oggi la mia vita è al sicuro nelle mani del Re dei re!”
Dio ci benedica. Amen!
Ferrentino Francesco La Manna

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un "Mi Piace" qui sotto nella nostra pagina Facebook