Dio all’opera

Il Dio della pace … operi in voi ciò che è gradito davanti a Lui, per mezzo di Gesù Cristo. Ebrei 13:21

“In cosa hai visto Dio all’opera ultimamente?” ho chiesto ad alcuni amici. Uno di loro ha risposto: “Io vedo come opera in me quando leggo ogni mattina la Scrittura; lo vedo operare perché sento che è con me ad ogni passo del mio cammino; perché realizzo che mi aiuta ad affrontare ogni sfida e provo gioia”. Mi piace questa risposta perché mostra bene come Dio sta vicino e opera nei cuori di coloro che lo amano, grazie alla Sua Parola e allo Spirito Santo che dimora in noi.

Il modo in cui Dio opera nei Suoi figli è un meraviglioso mistero al quale fa riferimento anche lo scrittore della lettera agli Ebrei, al termine del suo discorso: “Il Dio della pace . . . Operi in voi ciò che è gradito davanti a Lui, per mezzo di Gesù Cristo” (Ebrei 13:21). Con questa conclusione, lo scrittore rinforza il messaggio essenziale della sua lettera: che Dio opererà nei Suoi figli ciò che è gradito a Lui, per la Sua gloria.

Che Dio operi in noi è un dono, e forse a volte può coglierci di sorpresa. Ad esempio, ci ritroviamo a perdonare qualcuno che ci ha ferito o a mostrare pazienza verso una persona difficile. Il nostro “Dio della pace” sta spargendo il Suo amore e la Sua pace tramite e dentro noi. E tu, in cosa hai visto Dio all’opera ultimamente?

Signore Gesù Cristo, Tu mi formi in modo che io possa operare per la Tua gloria. Apri i miei occhi, oggi, perché io comprenda come vuoi che io ti segua.
Dio opera nei Suoi figli—e tramite loro.

Da Amy Boucher Pye | ilnostropanequotidiano.org