DIO TI HA CHIAMATO PER NOME

“Egli mi trasse fuori al largo, mi liberò, perché mi gradisce” (Salmo 18:19).

Che parole meravigliose e rassicuranti. Il padre ci gradisce! Nel caso di Davide egli aveva appena passato un periodo terribile di prova. Saul aveva messo una taglia sulla sua testa e Davide stava scappando per mettere in salvo la sua vita. Ma Dio arrivò ruggendo per salvarlo e Davide poté dire: “La ragione per la quale Dio mi ha liberato da tutti i miei nemici è perché sono prezioso per Lui. Il mio Dio mi gradisce!”

Questi pensieri echeggiano in tutta la Parola di Dio: “Il Signore si compiace di quelli che lo temono, di quelli che sperano nella sua bontà” (Salmo 147:11). E ancora: “perché il Signore gradisce il suo popolo” (149:4).

Potrei provare a convincerti che Dio ti gradisce dicendoti: “Tu sei prezioso per il Signore!” Tu potresti pensare: “Bene, che pensiero adorabile. Che dolce”. Ma questo è più che un dolce pensiero. È la chiave per ottenere liberazione da ogni battaglia che c’è dentro alla tua anima, il segreto per entrare nel riposo che Dio ti ha promesso. E finché non fai tua questa chiave e questo pensiero non diventi per te una verità fondamentale del tuo cuore, non sarai in grado di resistere a ciò che ci riservano questi tempi malvagi.

“Non temere, perché io ti ho riscattato, ti ho chiamato per nome; tu sei mio! Quando dovrai attraversare le acque, io sarò con te; quando attraverserai i fiumi, essi non ti sommergeranno; quando camminerai nel fuoco non sarai bruciato e la fiamma non ti consumerà” (Isaia 43:1-2).

Forse proprio in questo momento ti trovi nella difficoltà e pensi che la tua distruzione è vicina. Ma dalla Sua Parola capisci che Dio non sempre calma le acque o impedisce all’inondazione di venire contro di te e non sempre spegne il fuoco. Ma promette che camminerà con te in mezzo a tutto questo.

David Wilkerson | worldchallenge.org