È in difficoltà | Ma ecco una mano sconosciuta che interviene

Non sapeva come fare ma seppur era in grossa difficoltà, non chiede niente a nessuno. Ma ecco un intervento provvidenziale e, senza pensarci su due volte, qualcuno lo aiuta nel momento del bisogno.

Aiutare è sempre un’azione che ci riempie il cuore. E farlo senza secondi fini, ma solo con lo scopo di tendere una mano, fa diventare ciò un gesto davvero glorioso.

Ad esserne protagonista è stato un giovane cameriere che, vedendo un suo cliente in difficoltà, non ha esitato a dargli un aiuto.

Un aiuto dato a chi è in difficoltà

Era in difficoltà, non riusciva a mangiare da solo, ma non aveva chiesto aiuto a nessuno. Ma ecco arrivare un angelo che, senza pensarci su due volte, si è seduto accanto a lui e l’ha aiutato nella mansione più semplice per gli altri, ma molto complicate per lui: quella di mangiare.

Protagonista è Lee, un uomo di 51 anni che, a causa di una paralisi cerebrale, non può usare le mani. Era in un locale insieme a sua madre Linda. La donna, quando ha visto il giovane cameriere avvicinarsi a suo figlio per aiutarlo, ne è rimasta stupita oltre che sorpresa: “Si è avvicinato, ha chiesto a Lee se avesse mai mangiato ostriche. Lee ha detto di no. Poi Five ha chiesto se poteva servirlo. È stato facile non mettere in imbarazzo Lee, offrendo solo di condividere l’esperienza”.

l cameriere aiuta l’uomo a mangiare

Il gesto di gentilezza e di aiuto del cameriere non è rimasto inosservato, anzi. La mamma di Lee ha deciso di fotografare il tutto e di postarlo sui social, a dimostrazione che la solidarietà esiste davvero: “Lee è una persona molto positiva. Non ha mai perso la fiducia nei suoi simili. In realtà, Lee solleva gli animi degli altri. Ci riesce non solo con me che sono sua madre, ma puoi chiederlo a chiunque al lavoro oppure ad un amico”.

La madre dell’uomo lo ringrazia apertamente

Come ringraziamento al giovane cameriere, ha poi anche lodato il suo lavoro ed, in particolare, la sua bravura, vincendo l’imbarazzo anche davanti ad altri suoi colleghi camerieri lì presenti: “Mi ha visto mentre cercavo di dar da mangiare a Lee e, allo stesso tempo, ha insistito per aiutare. Ha mostrato grande rispetto per Lee. Ci sono ancora persone oneste e compassionevoli nel nostro paese!” – ha concluso la donna.

Un gesto d’amore disinteressato, d’aiuto verso chi è in difficoltà, senza chiedere nulla in cambio. Un esempio per tutti.

Fonte: alicanthe

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un "Mi Piace" qui sotto nella nostra pagina Facebook