Edificio di culto evangelico a Broni, via libera

Broni_vitigni_panoramaBRONI (PV) – Nella zona ovest di Broni sorgerà una nuova chiesa cristiana evangelica. Il Comune ha dato il via libera alla realizzazione del nuovo edificio di culto. L’opera sarà interamente finanziata grazie alle offerte dei fedeli e a un prestito senza interessi emesso dall’Opera delle Chiese cristiane dei fratelli di Firenze, di cui fa parte la chiesa evangelica bronese. L’idea di realizzare una nuova struttura è dettata dall’esigenza di avere un locale più ampio, per ospitare i propri fedeli, che sono in tutto alcune decine. «La nostra chiesa evangelica è nata a Broni nel 1990. – spiega Emanuele Santi, un membro della chiesa – Le prime celebrazioni religiose venivano accolte da abitazioni private; solo negli anni successivi, con grandi sacrifici, siamo riusciti ad acquistare un locale che abbiamo adibito a chiesa. Col passare del tempo siamo cresciuti di numero e abbiamo deciso di acquistare un terreno per costruire un locale di culto più grande. Tutto questo è stato reso possibile dalla generosità dei nostri fedeli».

La struttura sorgerà nella zona di via San Saluto, alle spalle della Cantina Sociale, dove si trova un’ampia area edificabile. Proprio in quel punto è in fase di realizzazione anche la nuova scuola elementare. Una zona della città in continua trasformazione: tantissimi interventi pubblici stanno modificando la parte ovest di Broni. «Il permesso del Comune è arrivato- continua Santi – e nella prossima primavera dovrebbero partire i lavori per la costruzione del nuovo capannone. Mentre per quanto concerne gli impianti elettrici e il riscaldamento magari ci vorranno un paio di anni. Infatti, non abbiamo ancora raccolto tutti i fondi necessari: ogni domenica mettiamo da parte le offerte. Un contributo ci è arrivato anche dall’Opera delle chiese cristiane dei fratelli, di cui facciamo parte». […]L’attuale sede di via Marconi, all’ingresso della città provenendo da Voghera, è diventata poco funzionale alle esigenze degli evangelici bronesi. «Dipende da domenica a domenica – dice Santi -, ma generalmente siamo una quarantina. Sono ormai cinque anni che pratichiamo il nostro culto nel locale di via Marconi, ma sta diventando troppo piccolo perché accolga tutti. I credenti evangelici provengono da Broni e pure dai centri limitrofi, come Stradella, Casteggio, mentre altri arrivano da Pavia. La nuova struttura ci consentirà di avere spazi più idonei». Non è il primo caso di chiesa evangelica interamente finanziata da fedeli nella nostra provincia. La chiesa cristiana evangelica dei fratelli conta oltre 300 comunità su tutto il territorio nazionale. di: Franco Scabrosetti da: La Provinciapavese.gelocal.it data: 4/2/2014

Fonte: http://www.evangelici.net/

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un "Mi Piace" qui sotto nella nostra pagina Facebook