Elisa affetta da leucemia cerca un donatore. Il papà: “Ormai pesa 12 chili, aiutatemi”

La piccola Elisa, 4 anni, di Pordenone, cerca un donatore di midollo osseo. La famiglia, attraverso il papà, Fabio Pardini, lancia un appello anche sul web: “Aiutateci a trovarlo. La belva bastarda è tornata. La tanto temuta leucemia è ritornata a riprendersi il corpicino minuto di soli 12 chili della mia piccola Elisa. Il trapianto non ha tenuto”.

La bimba di quattro anni affetta da leucemia, di cui si sono occupati in passato anche Fiorello e Anastacia, sta lottando come una leonessa. Sempre con il sorriso stampato sul volto. Ma ora cerca un nuovo donatore di midollo osseo, dopo che un primo trapianto, compiuto nel gennaio 2018, è fallito. Il padre della piccola ha lanciato un accorato appello dal proprio profilo Facebook. In un lungo messaggio, il padre sottolinea che la piccola è assistita con grande attenzione e professionalità dai medici dell’ospedale Bambino Gesù di Roma e ricorda la grande disponibilità dei tanti che hanno offerto aiuto e le terribili vicissitudini della bimba e del fallito trapianto effettuato da un donatore compatibile all’85/90 per cento.

“Elisa sta malissimo”. Per la bimba affetta da leucemia fu mobilitazione vip, da Fiorello ad Anastascia​. “Sono parole che non avrei mai voluto scrivere. Ma mi sento in dovere per rispetto alle migliaia di persone che ci seguono e che costantemente ci scrivono e ci aiutano ormai da 2 anni di non poter più stare in silenzio. Dopo 2 anni di sofferenze, di speranze, illusioni, mille difficoltà e rare piccole gioie, quando sembrava illuminarsi la strada in fondo al tunnel, quando si riaccendeva un concreto barlume di speranza. Tutto finito. Tutto spazzato via. La belva bastarda è tornata”, Scrive il papà della piccola Elisa, che spera in un altro donatore al più presto.

Di seguito il post pubblicato dal papà, che può essere contattato in privato su Facebook.

teleclubitalia.it

Molto può l’orazione del giusto! Preghiamo, preghiamo, preghiamo per Elisa… Signore GESÙ intervieni Tu, decreto la Tua Parola che grazie alle Tue lividure lei è stata guarita e te lo chiedo nel nome potente di Gesù Cristo! (ndr)

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un "Mi Piace" qui sotto nella nostra pagina Facebook per restare informato...