EX DRAG QUEEN: AMATE I TRAVESTITI E ACCOGLIETELI!

Gli androgeni sono presenti all’interno della società in cui viviamo e il grande problema è che quando si tratta di trasformazione artistica di un individuo, dove rientra il peccato?

Sta scritto nella lettera ai Romani 1:25. L’apostolo Paolo parla di questo tema nella sua completezza.

Dal secolo scorso i travestiti, i drag queen, gli eunuchi, i principi, i re, etc usavano truccarsi e nella maggior parte dei casi in qualche modo si “trasformavano” per ottenere un certo glamour all’interno del contesto sociale e libertino dell’epoca. I grandi re e principi, secondo alcuni storici, non solo si vestivano da donne ma erano appassionati di orge che includevano pedofilia, zoofilia e altro ancora.
L’Egitto e i suoi rappresentanti sono stati i precursori dell’idea che gli uomini dovessero usare il trucco per ottenere un’apparenza esotica all’interno del sistema dell’epoca.

Qual è il cambiamento che abbiamo ottenuto?
Oggi la società gay conta tra le sue file tanti rappresentanti draqueen, androgeni, travestiti e transessuali inseriti ogni giorno di più nella società nella quale viviamo, senza precedenti nella storia. Stanno occupando lo spazio comune, essendo bravi cittadini. Da parte loro cercano di vivere dignitosamente anche con l’oppressione omofoba e il pregiudizio che impera nella società attuale.
Sopravvivono.

Come chiesa qual è il nostro ruolo?
Accettare?
Incriminare?
Espellere?
Amare?

Sì, amare.

L’amore ha cambiato il mio modo di pensare e di agire!
Non per l’imposizione ma per lo spirito di Dio che mi ha mostrato la mia vera identità.
Però non sono solo.
C’è chi pensa in modo diverso. Anche loro sono inseriti nel piano della Grazia di Dio.

Ma cosa fare con quelli che non vogliono questo cambiamento ma vogliono il Dio che invita a questo cambiamento?

Amare e mostrare nuove strade.
L’amore non esclude la verità e quando si tratta de Dio, il cui come è “Io sono” (Esodo 3:14), tutti sono inclusi.

Inclusione, includere gli esclusi della società; proprio quello che CRISTO ha dimostrato nel suo passaggio sulla terra.
Chi non ha mai peccato, scagli la prima pietra.

Io sono cambiato.
Ma non vuol dire che tutti cambieranno allo stesso modo poiché se parliamo di un Dio di amore e di grazia non possiamo imporre la religione che non ci porta in nessun posto.
Io prego affinché gli altri cambino, ma rispetto quelli che non hanno la stessa disposizione!
Rispetto.

LA DONNA NON INDOSSERÀ ABITI DA UOMO, NÉ L’UOMO INDOSSERÀ ABITI DA DONNA, PERCHÉ CHIUNQUE FA TALI COSE È IN ABOMINIO ALL’ETERNO, IL TUO DIO.
(DEUTERONOMIO 22:5)

Amorepurogesu.com

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un "Mi Piace" qui sotto nella nostra pagina Facebook