GRAN MAESTRO DELLA MASSONERIA: “CHI GOVERNERÀ QUESTO MONDO?”

00Qualche settimana fa, a Missione Paradiso Live, Enzo incontro, in collaborazione con la redazione di Notizie dal Fronte, ha mandato in onda l’estratto di un’intervista che l’emittente televisiva “Telerama” ha fatto a Giuliano Di Bernardo, filosofo italiano.
Diplomato in ragioneria e poi impiegato in banca, laureato in Sociologia e docente ordinario di Filosofia della scienza e di Logica, il Professor Di Bernardo rimane affascinato fin dall’età di 16 anni dal mondo della massoneria per poi entrare a farne parte a 17.
Dopo esser diventato Maestro Venerabile della loggia bolognese, diviene Gran maestro del Grande Oriente d’Italia per poi fondare, infine, la Gran Loggia Regolare d’Italia.
Nel seguente estratto dell’intervista, il professor Di Bernardo illustra il modo in cui la massoneria vede questa pandemia, i suoi effetti sulla società e le future potenziali “soluzioni”.

“La domanda che dobbiamo porci è: chi governerà questo mondo? Per ragioni che ho spiegato ampiamente nel mio libro, non potrà essere la democrazia tra tutte le sue debolezze e tutte le sue contraddizioni. La società completamente globalizzata sarà governata da “colui” che io ho chiamato l’uno. […] I fenomeni che noi oggi stiamo affrontando potranno trovare soluzioni soltanto all’interno di una società governata dall’uno. La pandemia è un ulteriore fattore verso la società globalizzata dell’uno dio, perché la pandemia di cui parliamo oggi non è l’eccezione ma è la regola. Noi ci dobbiamo aspettare, in tempi brevi, altre pandemie che metteranno a rischio la sopravvivenza dell’umanità; allora dobbiamo trovare il modo che non è quello di evitare le pandemie, ma di controllarle e dobbiamo vedere quali forme di governo consentono di controllare le pandemie. Rispetto al futuro da me ipotizzato dell’uno dio, oggi noi abbiamo una piccola anticipazione nel nostro presente rappresentata appunto dalla Cina.
La Cina, per noi osservatori occidentali quasi sempre distratti, sta creando condizioni del tutto particolari; il presidente è stato eletto a vita, il che significa che per tutta la sua vita può dare quell’impostazione che lui desidera per la Cina e per tutto il pianeta: non ha dunque le interruzioni previste dalla democrazia ma proprio per questo, avendo a disposizione la scienza e la tecnologia, l’intelligenza artificiale e tutto ciò che rappresenta le potenzialità scientifiche, è veramente un dio.”

Il professor Giuliano di Bernardo afferma apertamente come Xi Jinping, il “leader assoluto” della Cina, sembri personificare perfettamente l’idea di un dio e come il modello cinese corrisponda alla soluzione, perché privo di ogni forma di democrazia, dunque negante libertà di pensiero e parola al singolo individuo.
Enzo Incontro sottolinea come oggi, a differenza del passato, la tecnologia risulti essere un fattore fondamentale in termini di propaganda ed espansione di tutti quegli “ideali” che alimentano un dilagante neo-umanesimo.
Il sistema cinese si basa su un azzeramento globale di ogni forma di libertà ricevuto da un popolo che, ignaro, vede tutto ciò come una soluzione e una liberazione.
Questo annullamento del singolo individuo, con annessi diritti e libertà di pensiero e parola, è finalizzato all’esaltazione del suddetto “uno dio”.

Enzo Incontro, in collaborazione con Notizie dal Fronte, invita ancora una volta a prestare attenzione ai tempi che si stanno vivendo e a non vivere l’oggi senza alcun interesse su ciò che il domani riserva. Stiamo parlando di negazione della singola libertà a favore della censura del politicamente corretto e del pensiero unico e dell’annientamento della democrazia, attraverso la quale ogni singolo può esprimersi e contribuire al proprio futuro a favore di una dittatura politica ed economica dove uno decide per tutti, promettendo in cambio il minimo indispensabile per la sopravvivenza, per poi togliere anche quello e rendere la popolazione sempre meno indipendente.

Ciò che la massoneria o il nuovo governo mondiale propongono come soluzioni, nuova libertà, nuova normalità sono davvero il meglio in serbo per la popolazione mondiale in cerca di risposte?

Missione Paradiso Live esorta ciascuno a ottimizzare e concentrare la propria fiducia, che Di Bernardo consiglia di riporre in un uomo (uno dio) che agisce per amor proprio piuttosto che per il bene comune, nel vero Dio in cui, come Enzo Incontro ricorda verso la fine della puntata, risiedono le risposte e le soluzioni a tutte le domande e i problemi che molte distorte e false priorità presenti hanno suscitato nella società moderna.

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un "Mi Piace" qui sotto nella nostra pagina Facebook