Guarita da dei mioimi all’utero!

La testimonianza di guarigione di Enza Abate.

All’inizio di quest’anno ho iniziato ad avere perdite di sangue, cosa che mi ha destabilizzata molto visto che mi ha portato indietro con il tempo, a 6 anni fa quando sono stata operata per dei miomi all’utero. Dopo aver tentennato a lungo, mi decido ad andare dal mio ginecologo; era giugno e mi reco da lui per questo controllo dal quale mi riscontra, con sua meraviglia, un mioma abbastanza grande. Non era possibile che a distanza di soli 5 anni dall’intervento, sia indotto un nuovo mioma così grande. In più mi riscontra due macchie scure al collo dell’utero che lui stesso non riesce ad identificare, confessandomi di non sapere cosa siano e mi mette al corrente che, per scoprirlo avrei dovuto fare un esame più approfondito che avevo fatto già 5 anni fa, prima dell’intervento ed era stato per me molto doloroso. Al termine della visita, mi dice di chiamarlo a fine agosto per prendere appuntamento per fare quest’esame. Mentre tornavo a casa, non avevo parole ma avevo un dolore al cuore. La prima cosa che ho fatto è stata quella di rivolgermi al mio Signore in silenzio (mi sono sentita come Anna al Tempio). Mi reco subito in chiesa al culto e lì il Signore mi parla con un canto. Non ricordo quale fosse ma una parola mi saltò agli occhi e cioè “guarigione”. Sentivo nel cuore di leggere il passo che parlava della donna dal flusso di sangue, ma siccome non conosco tanto bene i passi della Bibbia non trovavo questa storia e nello sfogliare le pagine i miei occhi cadevano sulla parola “guarigione”. Sentii il mio cuore vibrare, e una dolce pace scendere nella mia anima! In quel momento capì che Gesù mi aveva guarito. Ne ero certa, non avevo dubbi! Adesso non mi mancavano le parole per ringraziare Dio con la lode e i canti? Appena tornai a casa dissi a mio marito di avere nel cuore la certezza che il Signore mi aveva guarita. Da quel momento in poi non ho più avuto perdite. La domenica successiva partecipo, dietro invito del pastore della mia comunità ad una tenda di evangelizzazione e il fratello predicava proprio “la donna dal flusso di sangue”; questa era un’altra conferma del mio Signore. Con tutte le certezze che mi aveva dato il Signore decido di non chiamare il mio dottore per prenotare la visita per quell’esame così invasivo, ma vado da lui per un semplice controllo. Con suo immenso stupore ed incredulità, mi comunica che non riusciva a trovare più nulla; le macchie nere erano sparite e il mioma era quasi inesistente, lontano dalla cavità uterina e impercettibile.

Il mioma era sparito, scomparso, fuggito via e non aveva lasciato nessuna traccia di sè! Al comando del Signore ha lasciato il mio corpo per far spazio alla guarigione, alla vita, alla gioia, alla pace e non più alla sofferenza e alla morte!! Gesù è venuto per portare la salvezza dell’anima per chi crede, ma anche la salvezza del corpo! Sapete, si può credere in Gesù e avere vita eterna, ma il Signore mi ha fatto capire che anche se siamo Suoi figlioli, abbiamo bisogno sempre della fede che guarisce. Non basta essere Suoi figlioli per essere sanati, serve sempre la fede che opera miracoli. È un attimo, una frazione di secondo e il miracolo avviene! Tu che mi stai leggendo sappi che Gesù vuol guarire anche te. Prima nell’anima e poi nel corpo se ne hai bisogno. Ma Gesù si muoverà sempre in base alla tua fede. Signore aiutaci ad avere più fede! Io ringrazio Dio che mi ha dato fede per credere in Lui per la vita eterna, ma anche la fede per essere guarita! Voglio vivere il resto della mia vita attaccata alla veste del mio Signore come la donna dal flusso di sangue. Voglio per me tutte le benedizioni che l’anima mia desidera per poter fare una vita cristiana come Iddio comanda. Auguro a tutti i miei fratelli e sorelle in Cristo di avere fede ed essere da Cristo sanati! Il Signore sia per sempre innalzato e lodato in eterno! Amen!

Ferrentino Francesco La Manna | Notiziecristiane.com
https://www.facebook.com/storiedifedevissute.blogspot.it