HAI BISOGNO DI GESU’

di Agostino Masdea – “Ateniesi, vedo che sotto ogni aspetto siete estremamente religiosi. Poiché, passando, e osservando gli oggetti del vostro culto, ho trovato anche un altare sul quale era scritto: Al dio sconosciuto. Orbene, ciò che voi adorate senza conoscerlo, io ve lo annuncio”. Atti 17:22-23

Paolo, dopo aver predicato dappertutto arrivò in questa famosa e ricca città, Atene, centro culturale e intellettuale del mondo antico. La città dei grandi filosofi, grandi pensatori, e anche di grande religiosità. Tuttavia, sia la filosofia che la religione non avevano dato risposte certe.

E le cose non sono cambiate molto in duemila anni. Il mondo è ancora alla ricerca di una risposta. Il mondo vive nella confusione religiosa e politica, e la crisi non è solo economica, ma soprattutto morale e spirituale. Non sprechiamo mai l’occasione per ribadire che la risposta c’è e si chiama Gesù Cristo.

Paolo si alzò in piedi davanti a quella folla assetata di novità filosofiche ed intellettuali, e predicò un messaggio nuovo. Disse: “…ho trovato anche un altare sul quale era scritto: AL DIO SCONOSCIUTO. Quello dunque che voi adorate senza conoscerlo, io ve lo annunzio”.

Voglio parlarvi di questo Dio! Egli ama la Sua creatura, l’uomo, e per salvarlo ha mandato il Suo Figlio Gesù a morire sulla croce. Puoi vedere il Suo amore immenso se guardi per un istante alla croce, se puoi vedere i chiodi nelle mani e nei piedi di Cristo, quella corona di spine e se riesci a sentire quelle parole di perdono pronunciate da Gesù prima di morire.

Questo è il vangelo. Questo può salvare la tua anima eterna, non la religione, non una filosofia e neppure le tue buone intenzioni e le tue buone opere. Vuoi essere salvato?  È necessario pentirsi dei propri peccati. È necessario credere con tutto il cuore nel Figlio di Dio e in ciò che ha fatto sulla croce per ognuno di noi. È necessario ubbidire a Cristo.

“Oggi se udite la mia voce, non indurite il vostro cuore” dice il Signore! Hai bisogno di Gesù! Dagli oggi la tua vita e sarai salvato!

https://www.chiesadiroma.it/?p=29004

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un "Mi Piace" qui sotto nella nostra pagina Facebook