IL PERDONO PUÒ LIBERARTI?

Ricevo molte e-mail e lettere che mi pongono delle domande. Mentre io da solo non sono in grado di rispondere ad ognuno, il mio incredibile team lo fa e sono così grato per ognuno di loro.

Perché condivido questo con te oggi? Perché desidero rispondere ad alcune delle domande che mi sono state poste. Molte persone condividono con me come il perdono sia una delle più grandi, o di fatto la più grande, difficoltà o frustrazione che affrontano nella loro vita da cristiani. Hanno difficoltà a perdonare gli altri o se stessi…

È forse anche il tuo caso? O quello di qualcuno che conosci? Il perdono è un atto divino. Io ci credo veramente. Dio è il creatore del perdono. È interessante notare che nella parola “perdono” ci sono le parole “per… dono”. Mi fa pensare al noto versetto di Giovanni 3:16: “Perché Dio ha tanto amato il mondo, che ha dato il suo unigenito Figlio, affinché chiunque crede in lui non perisca, ma abbia vita eterna.”

È grazie alla morte di Gesù che siamo stati perdonati. Il Suo sangue è stato versato per noi (ti invito a leggere Ebrei 9:22-28).

Dio ha dato suo Figlio affinché tu fossi perdonato per tuoi peccati. Ha sacrificato Suo Figlio. Perdonare è anche questo: dare, arrendersi, lasciare andare e a volte, sacrificare. Non è facile, costa, ma perdonare qualcuno o se stessi è un’azione potente che rende liberi. Il peso del risentimento viene tolto quando si perdona.

Vuoi pregare con me?  “Padre, grazie per averci donato Gesù. Grazie perché questo dono d’amore ci permette di sperimentare il vero perdono. Oggi, aiutami a perdonare, a perdonare veramente. A rilasciare, lasciare andare, arrendermi e abbandonare ogni risentimento e animosità. Che il mio cuore sia libero e leggero. Grazie per la Tua pace che mi avvolge in questo momento. Nel nome di Gesù, amen!”.

Leggi questa testimonianza:

 “Stavo (sto ancora) attraversando un doloroso tradimento. Non importava cosa mi dicessero per consolarmi, non importava quanto pregassi, avevo la sensazione che il dolore che provavo non sarebbe mai andato via. Non appena qualcuno toccava la mia ferita, piangevo disperatamente e il dolore si faceva più acuto. Proprio in quel periodo mi è arrivato in omaggio il tuo libro dal titolo “Inizia la giornata con un nuovo incoraggiamento” e la prima cosa che ha attirato la mia attenzione è stata la pagina sul perdono. Ho iniziato a perdonare la persona che mi ha tradito e lo facevo ogni volta che il dolore cercava di sopraffarmi. Ho subito sentito una immensa pace scorrere nel mio cuore! So che è un processo… a volte fa ancora male, ma il mio dolore sta diminuendo. Sto imparando a lasciarmi andare, ho smesso di chiedermi ‘perché’ e cerco di abbandonarmi completamente alla Sua cura. Grazie mille per tutte le vostre preghiere, l’incoraggiamento e il meraviglioso lavoro che fate“. (Marie)

Grazie di esistere

Eric Célérier

http://Ricevo molte e-mail e lettere che mi pongono delle domande. Mentre io da solo non sono in grado di rispondere ad ognuno, il mio incredibile team lo fa e sono così grato per ognuno di loro.

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un "Mi Piace" qui sotto nella nostra pagina Facebook