IL PIÙ GRANDE ESEMPIO DI UMILTÀ

Probabilmente conosci la storia di Zaccheo, l’uomo che fu odiato per aver tassato il popolo del suo tempo per le casse dei romani… e aver rubato per riempire le sue. (vedi la Bibbia, Luca 19:1-10)

Guardiamo cosa fa Gesù quando lo incontra per la prima volta: ‘Quando Gesù giunse in quel luogo, alzati gli occhi, gli disse: «Zaccheo, scendi, presto, perché oggi debbo fermarmi a casa tua»‘ (verso 5)

Questo momento è incredibile perché rivela la grandezza dell’amore del Padre per noi. Dio, nel suo stupefacente amore, ha guardato dall’alto in basso l’umanità e ha mandato il suo Figlio unigenito a salvarci. Tuttavia, questa passione che Dio sente per l’umanità assume un’altra dimensione se consideriamo che Gesù, il Figlio di Dio che è, ha alzato gli occhi a Zaccheo.

Che Dio ci guardi dal cielo è già un grande atto d’amore, ma che Gesù si sia umiliato al punto di dover alzare lo sguardo su una delle sue creature è una vera misericordia celeste…

A volte, io e te ci arrampichiamo sull’albero dell’orgoglio: ci stabiliamo lì, seduti sul trono delle nostre realizzazioni (che a volte sono ingiuste, come quelle di Zaccheo che aveva rubato al suo prossimo)! Eppure, Gesù, che ci ama con un amore infinito, non si vergogna di alzare gli occhi verso di noi, di dirci con il più profondo affetto: “scendi, presto, perché oggi debbo fermarmi a casa tua“.

Gesù fa il primo passo verso di noi, chiamandoci. Ma sta a noi fare il secondo… scendere dall’albero del nostro orgoglio e lasciare che Egli rimanga con noi e rimanga in noi.

Amico mio, vuoi pregare con me e invitare Gesù nella tua vita se non l’hai già fatto? “Signore, grazie per il tuo amore oggi. Ti apro la porta del mio cuore e della mia vita. Aiutami a vivere una vita che ti sia gradita. Voglio un rapporto personale con Te con tutto il mio cuore. Grazie, Gesù, per avermi toccato oggi con la Tua umiltà. Nel Tuo nome, amen“.

Grazie di esistere,

Eric Célérier | it.jesus.net

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un "Mi Piace" qui sotto nella nostra pagina Facebook