Il principio della rana bollita!

Un tale che studiava le reazioni di alcuni animale a varie situazioni un giorno prese un pentolone pieno d’acqua bollente e ci buttò una rana dentro, il risultato è assai scontato, infatti la rana con un balzò fulmineo saltò fuori dal pentolone. Allora prese un pentolone e lo riempì d’acqua fredda, ricreando proprio l’habitat di una rana nello stagno, e ci ributtò dentro la rana la quale trovò assai gradevole la piscina preparata e iniziò a nuotarci dentro, poi quel tale accese il fuoco sotto al pentolone e l’acqua pian piano incominciò a diventare tiepida, la rana trovava assai gradevole quel leggero tepore e continuava a nuotare, man mano l’acqua diventava sempre più calda e la rana pur iniziandosi a stancare continuava a nuotare fino a quando l’acqua cominciò a bollire e a quel punto la rana, che aveva continuato a nuotare per tutto il tempo si stancò e non oppose nessun tipo di reazione a quello che stava avvenendo e priva di forza morì bollita.

Possiamo paragonare questo tipo di esperienza a ciò che sta accadendo oggi nel mondo in cui viviamo, infatti se guardiamo al tipo di società che esiste intorno a noi ci accorgiamo che il nemico è proprio così che sta usando fare, pian piano cerca di far vivere delle situazioni come normali laddove fino a poco tempo fa le avremmo definite come orribili!
Vedete che non sta nemmeno impegnandosi troppo perché il mondo sta viaggiando così velocemente che spesso prendiamo per buona ogni cosa che ci viene detta, senza che noi prima non l’abbiamo esaminata alla luce della Parola e spesso solo perché l’ascoltiamo da persone che hanno la nostra fiducia la prendiamo per buona.

Bisogna prestare la massima attenzione, oggi più che mai, per camminare nell’integrità del Vangelo, Gesù resta l’esempio perfetto di integrità, infatti il suo scopo e la sua dedizione non mutava a seconda delle situazioni, il suo mandato era preciso e la sua attenzione sempre massima.

Oggi a noi potrebbe capitare ciò che è capitato a quella rana, potrebbe capitare di “abituarsi” a certe situazioni e darle per scontate, continuando a camminare senza accorgerci di essere finiti fuori strada… il continuo bombardamento che subiamo mediaticamente e attraverso le persone potrebbe farci perdere quel senso di discernimento non pensando più da cristiani ma adattandoci al clima nel quale viviamo.

Allora se non siamo come quella rana, già mezzi bolliti, diamo il nostro colpo di zampa e saltiamo fuori dal pentolone prima che sia troppo tardi …

Dio ci benedica

Luigi Mandile | Notiziecristiane.com

#EsercitoDiGesùCristo #EGCidentity #LaMiaVitaèDifferente

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un "Mi Piace" qui sotto nella nostra pagina Facebook per restare informato...