Il sociologo delle religioni Vittorio Fiorese a Missione Paradiso: la fede e il mondo contemporaneo

Vittorio Fiorese è un sociologo delle religioni e il direttore della missione Cristo è la risposta 2. Ospite a Missione Paradiso Live, ha ripreso il pensiero dello scrittore francese Michel Onfray, autore del saggio “La teoria della dittatura”. Lo scrittore si proponeva di dimostrare che non viviamo in una società libera come siamo soliti credere, tesi espressa anche dallo scrittore inglese Orwell nella sua opera “La fattoria degli animali”.

Il sociologo Habermas diceva che nella nostra società è in atto una colonizzazione dei mondi interiori, cioè un’invasione da parte di una civiltà e di un pensiero unico atti ad espropriarci dalle convinzioni e dalla capacità di elaborare le informazioni liberamente. Gli uomini diventano, così, passivi e manipolabili, nonchè soggetti ad una schiavitù morale.

Tale processo non è immediato, ma graduale, come nella famosa storia della “rana cotta” (la rana è un animale a sangue freddo e riesce a termoregolare la sua temperatura corporea, adattandola a quella dell’ambiente in cui si trova. In una pentola con dell’acqua che si riscalda pian piano, non sarebbe in grado di rendersi conto di star morendo, fino a perdere le forze e a non riuscire più a saltare via); nella nostra società, quindi, fede e valori, prima fondamentali, sono gradualmente diventati relativi.

Anche le principali agenzie di socializzazione e formazione delle identità (la famiglia, la scuola e la chiesa) stanno vivendo una crisi tale da ridurre il ruolo che hanno nella società moderna.

La famiglia, così come la fede, prima punti focali per lo sviluppo delle identità, adesso sono concetti relativi, soggetti a cambiamenti e adattamenti che il pensiero unico apporta ogni volta che è necessario, facendo sì che l’umanità si smarrisca e non riesca ad uscire da questo torpore e da questa confusione in cui ormai si trova da tempo.

Vittorio Fiorese crede, dunque, che la chiesa in primis debba destarsi da questa passività, ricordandosi ciò che è chiamata a fare, preservando la libertà di ogni individuo e illuminando i punti oscuri della nostra epoca.

Missioneparadiso.it

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un "Mi Piace" qui sotto nella nostra pagina Facebook