Il tuo desiderio …

«Chi dice: io rimango unito a Dio, deve vivere anche lui come visse Gesù» (1 Giov. 2:6)

Dio desidera che noi viviamo come ha vissuto Gesù. Una caratteristica importante come quella di essere ‘uguali a Gesù’ può non essere una
pratica realistica?

Il fatto che molti non vivono questa realtà potrebbe essere legato al motivo che teniamo strettamente separate la teologia e la pratica. Ne abbiamo fatto due categorie distinte. Paolo non lo ha mai fatto, perché voleva essere completamente a disposizione del Signore.

Ci sono tanti cristiani la cui preoccupazione è di trovare il posto adatto per servire Gesù. Ma il Signore è molto più interessato al fatto che innanzitutto troviate il vostro posto in Gesù Cristo. La cosa fondamentale non è quello che fate o dove lo fate, bensì in chi confidate nel farlo.

Potreste anche spostare montagne ,orientarvi sui vari principi di fede ed adoperarvi per essi, vivere separatamente oppure dormire sul pavimento, ma non sarà mai questo ad identificarvi come discepoli. Sapete di essere veri discepoli di Cristo Gesù soltanto quando l’unico desiderio del vostro cuore sarà avere una continua connessione con il suo creatore, desiderando di conoscerlo sempre di più, camminando con lui e vivendo con lui.

Non sarà mai la tua bravura nel predicare o nel pregare, e nemmeno l’intensità con la quale lo fai a fare la differenza, ma il tuo riconoscere che senza Gesù non possiamo fare nulla!

«Il Signore sia la tua gioia, egli esaudirà i desideri del tuo cuore.»

Credi in questo ancora oggi, nonostante i numerosi fallimenti, mantieni  un sincero desiderio di Dio,  Lascialo crescere in te, poiché è quello che Dio più desidera per te… La nostra comunione con Dio è l’unica cosa che conta, l’unico anello di congiunzione che non può essere deformato o modificato dagli uomini.

Avete questo desiderio? Bene, siete sulla strada giusta…

Luigi Mandile | Notiziecristiane.com

#LaMiaVitaèDifferente #EGCidentity #EsercitoDiGesùCristo