“IO TI DARÒ L’AMORE CHE NON HAI MAI RICEVUTO”

Ciao a tutti, mi chiamo Sharon e ho 19 anni. Sono nata in una famiglia cattolica e sono cresciuta facendo tutti i sacramenti. Nel mio cuore, anche se non conoscevo Dio, c’è sempre stato un sentimento verso di Lui, perché rispetto a tutti i miei amici ero sempre felicissima di andare al catechismo e conoscere ciò che faceva Gesù.

Con il passare del tempo e della mia adolescenza, iniziarono a esserci le prime delusioni, soprattutto nella mia famiglia.

Già da bambina, mi sentivo sempre sola e soprattutto non amata da nessuno, perché credevo di essere quella che non valeva nulla… Ricordo che passavo la maggior parte dei miei giorni nella solitudine e nelle lacrime.

Quando andai alle superiori, senza un motivo, i miei amici mi bullizzavano soprattutto verbalmente… Questo mi portò a chiudermi ancora di più in me stessa. Poi conobbi un ragazzo che, dopo un po di tempo, mi fece vedere la mia famiglia con occhi diversi.. Iniziai ad odiarli tanto, e feci molti passi sbagliati, causando anche delusione alla mia famiglia.
Verso gli inizi di agosto del 2017, sentii una voce dentro al mio cuore (preciso che io soffrivo molto di attacchi di panico e credetti di avere un attacco di ansia), che mi disse: “Credi ancora di continuare così? Questo non è ciò che voglio per te, io ti guiderò, ti salverò, e tu sarai una mia serva”. Questa voce mi cambiò totalmente la mente e il cuore… Iniziai a sentirmi peccatrice davanti a Dio e ricordo che vedevo dei video in cui lo Spirito Santo mi parlava. Da quel momento decisi di andare nella chiesa evangelica con mio zio e, appena entrai, Dio mi salvò. Come disse l’apostolo Paolo, è come se due squame mi si fossero tolte dagli occhi. Iniziai ad innamorarmi di Gesù, leggevo sempre la Bibbia, e tutta la mia vita era completamente cambiata. Dio mi aveva liberata dal peccato, dalla solitudine, dal dolore e da tanto altro.

Tuttavia, verso ottobre, conobbi un ragazzo attraverso la sua famiglia convertita, ma non credevo che fosse inconvertito. Io ancora non conoscevo nulla della Bibbia, se non le piccole cose, essendo una nuova credente…non sapevo che la luce non poteva stare con le tenebre.

Comunque iniziai a conoscerlo, e piano piano me ne innamorai. Fu un amore veramente forte. Però ricordo che lui non riusciva mai a stare davanti alla presenza di Dio… tremava e non sapevo come aiutarlo, fino a quando mi raccontò che era un satanista, ma che da quando aveva conosciuto me non voleva fare più nulla. Questa cosa mi spaventò terribilmente, ma non mi arresi e pregai tantissimo… Passavo tutte le mie giornate davanti a Dio pregando per lui.

Avemmo tante battaglie, troppi litigi, e quella solitudine iniziava a ritornare a galla nella mia vita. Il mio amore per lui si trasformò in ossessione… Iniziai a diventare malata di lui al punto che ero disposta pure di soffrire tutti i giorni, per far sì che non mi abbandonasse… misi Dio da parte e iniziai a seguire questo ragazzo, e appena lo feci le cose andarono di male in peggio, fino a quando Dio permise che lui mi lasciasse. Ricordo che quando uscì dalla mia porta di casa una volta per tutte, mi sentii svenire e non avevo più il respiro… Tutto il mondo mi crollò addosso.

Decisi di non ritornare più da lui e accettare il castigo di Dio, per farmi perdonare… avevo paura di ritornare a Dio, perché sapevo di aver sbagliato, visto che quel ragazzo era diventato il mio idolo e Dio uno straccio… Nonostante ciò, chiesi perdono a Dio. Man mano mi riavvicinai, ma qualcosa in me non andava. Mi sentivo sempre triste, mi mancava molto quel ragazzo, il diavolo voleva farmi tornare indietro, ma non mollai, anzi pregavo continuamente per essere liberata da questo legame.

Iniziai a conoscere un gigante che non avrei mai voluto conoscere, ovvero la depressione. Fu davvero pesante, ricordo che mi svegliavo ogni giorno piangendo, non mangiavo più, mi sentivo ancora più sola, umiliata, presa in giro, dimenticata… Ma Dio, nel suo silenzio, stava già operando nella mia vita. Una mattina vidi una foto di quel ragazzo e c’era una cosa che mi colpì così duramente al punto che il diavolo mi disse di andare in bagno e di uccidermi, ma in quell’istante io gridai con tutte le mie lacrime e con tutto il mio cuore a Dio di liberarmi… E Dio mi fece leggere Geremia 30, dove veramente mi sentii sbagliata verso di Lui… Io avevo deluso Dio, avevo abbandonato il mio primo Amore… ma qualcosa dentro di me iniziò a cambiare. Notavo che nel mio dolore, vedevo una profondità mai vista nella Parola… Un’Amore ancora più grande di quello sperimentato al momento della salvezza.

Dopo tante preghiere e suppliche, Dio mi guarì dalla depressione. Fu la vittoria più bella della mia vita, e dopo questa liberazione il Signore mi disse: “Io sarò lo sposo che non hai mai avuto, e ti darò l’amore che non hai mai ricevuto in tutta la tua vita”.

Da quel momento ho deciso di continuare a seguirlo e 2 settimane fa ho fatto il battesimo… Ci sono tante battaglie ancora e so che ne affronterò sempre di nuove, ma non sono mai sola.

Te che hai letto la mia testimonianza, spero che lo Spirito Santo ti abbia parlato. Se sei stato/a tradito/a, sappi che solo il Signore ti darà l’amore che stai cercando altrove.
Dio mi ha dovuta ridurre in mille pezzi per ricostruirmi come voleva Lui. Ha fatto male, ma mi ha sconvolto la vita e può farlo anche con la tua! Dio non si è dimenticato di te. Invocalo ed Egli ti risponderà 💕

VITE TRASFORMATE HA UN NUMERO WHATSAPP A CUI PUOI SCRIVERE PER UN BISOGNO O UNA RICHIESTA DI PREGHIERA: 3423338501. C’È UN GRUPPO MISSIONARIO IN GIRO PER L’ITALIA PRONTO A RISPONDERE, AD ASCOLTARTI E AD INCONTRARTI. TI PREGHIAMO INOLTRE DI CONDIVIDERE LA PAGINA E, SE TI FA PIACERE, INVIACI LA TUA TESTIMONIANZA!

PROGETTO DI MANUEL PISANU

Vite Trasformate
Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un "Mi Piace" qui sotto nella nostra pagina Facebook