Iran: istruzione negata!

Mary, così ama farsi chiamare Fatemeh Mohammadi, una giovane donna iraniana ex musulmana di 21 anni, ha dato il suo cuore a Cristo da adolescente e sa molto bene come ci si sente a essere cacciati via dall’università.

Senza spiegazioni, hanno fatto in modo di non farle avere la tessera studentesca, senza la quale diventa impossibile partecipare alle lezioni e ancor meno tenere un esame. È successo poco tempo fa, alla vigilia dei suoi esami di lingua inglese.

Questa, come altre forme di discriminazione per la sua scelta di lasciare l’islam e seguire Gesù, la penalizza pesantemente… ma Mary non si scoraggia! Lei combatte fieramente per la libertà dei cristiani iraniani di recarsi in chiesa.

A 19 anni Mary ha già scontato una pena a 6 mesi di carcere per la sua appartenenza a una comunità familiare (chiesa in casa) a Teheran.

#Prega per la comunità di “cristiani persiani” in continua crescita. Si ritiene che siano tra i 500.000 e gli 800.000 i cristiani convertiti da un ambiente musulmano.

Prega anche per la giovane Mary e gli altri cristiani in Iran, non sappiamo se le tensioni geopolitiche distoglieranno l’attenzione delle autorità dai loro o se al contrario aumenteranno le pressioni.

Porte Aperte Italia

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un "Mi Piace" qui sotto nella nostra pagina Facebook