Kabul, un anno dopo

Roma (NEV), 20 ottobre 2022 – A un anno dalla presa di Kabul nasce in Italia l’ Associazione di solidarietà donne per le donne انجمن همبستگی زنان برای زنان (ASDD), con l’obiettivo di “mettere in rete le donne afghane sparse lungo la Penisola e favorirne l’inclusione”.
Il taglio del nastro ufficiale è stato un evento ospitato pochi giorni fa, il 17 ottobre scorso,  dalla Casa Internazionale delle Donne, a Roma.
“Un’occasione per accendere i riflettori sulla condizione di donne e bambine in Afghanistan dopo la presa del potere da parte dei talebani e fare il punto sulle prospettive di integrazione che l’Italia offre alle rifugiate”, come ha dichiarato Shahrbanu Haidari, insegnante all’Università di Kabul e attivista per i diritti delle donne.
Presidente dell’associazione ASDD è Sediqa Mushtaqi, una delle persone arrivate dall’Afghanistan grazie alla Federazione delle chiese evangeliche in Italia.
All’incontro alla Casa delle donne ha partecipato anche Marta Bernardini, coordinatrice di Mediterranean Hope, programma migranti e rifugiati della FCEI.
Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un "Mi Piace" qui sotto nella nostra pagina Facebook