LA RISPOSTA ALLE TUE PREGHIERE

Oggi iniziamo una serie sui doni che accompagnano la salvezza, tratta dal Salmo 21. Rallegrati ed esulta insieme a Davide: ‘O Signore, il re si rallegra nella tua forza; oh, quanto esulta per la tua salvezza!’ (Salmo 21:1)

Davide aveva molte ragioni per rallegrarsi della salvezza e questo oggi amico mio vale anche per te! Il primo motivo per cui Davide si è rallegrato è la risposta di Dio alla sua preghiera: “Tu hai soddisfatto il desiderio del suo cuore e non hai respinto la richiesta delle sue labbra.” (Salmo 21:2)

Dio risponde sempre alle nostre preghiere. La sua risposta può essere:

  • Sì. In questo caso vediamo immediatamente o in tempi molto brevi l’esaudimento di ciò per cui abbiamo pregato.
  • No. Il Signore ci fa capire che non è una cosa buona. Possiamo chiedere una Ferrari, ma se poi averla vuol dire sentirsi superiori agli altri o diventare egoisti, l’effetto sarebbe del tutto negativo.
  • Aspetta. È forse la risposta più difficile da accettare, ma è anche quella che riceviamo più spesso.

Quando siamo chiamati ad aspettare, dobbiamo esercitare la nostra fede, perché il Signore risponderà nel momento più opportuno. Lui conosce la fine prima dell’inizio, per questo solo Lui è in grado di giudicare qual è il momento perfetto per esaudire le nostre preghiere.

Ad esempio… Qualche anno fa, io e mia moglie abbiamo attraversato un periodo molto difficile finanziariamente. In preghiera, chiedevamo un lavoro, un’entrata fissa mensile, ma abbiamo dovuto aspettare, fino a quando non mi sono affidato completamente a Dio e alle Sue promesse (prendendo ad esempio Matteo 6:25-34). Durante quel periodo il mio carattere è cambiato. Oggi so di non dipendere dal lavoro, perché confido nel Padre mio, in Colui che provvede.

In merito all’ esaudimento delle preghiere, amico mio, hai voglia di mandarmi una tua testimonianza? Sarà molto edificante per tutti i lettori di “un miracolo ogni giorno”!

Grazie di esistere,

Emmanuel Gau

https://scoprigesu.it/un-miracolo-ogni-gio/la-risposta-alle-tue-preghiere/

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un "Mi Piace" qui sotto nella nostra pagina Facebook