La Vita è di Più

Quest’oggi prenderemo in considerazione alcune parole di Gesù.

Mentre leggevo questo verso ho compreso che avrei dovuto parlare di questo.

“«Perciò vi dico: non siate in ansia per la vostra vita, di che cosa mangerete o di che cosa berrete; né per il vostro corpo, di che vi vestirete. Non è la vita più del nutrimento, e il corpo più del vestito?” Matteo 6:25

Queste parole di Gesù si trovano nel mezzo di un discorso che riguarda le “preoccupazioni terrene” rispetto al quotidiano.

1. DIO HA DATO LA VITA
Dobbiamo guardare a quello che Dio ci ha dato, ci ha dato VITA.
Non è essa un dono maggiore del CIBO?
Dio ha dato qualcosa di GRANDE non darà forse anche ciò che è di IMPORTANZA MINORE?
Dio che ha CREATO il CORPO, un qualcosa di estremamente bello e complesso non donerà anche il VESTITO?
A Colui che ha fornito le COSE MAGGIORI gli sarà difficile donare le MINORI?
Colui che ha donato il BENE PREZIOSO, non donerà le cose di MINOR VALORE?

2. DIO HA DATO ED HA MESSO DEL “SUO”
Nel darci la VITA l’Onnipotente ci ha dato del Suo. Crea il corpo con le Sue mani e soffia il suo alito di vita.
VITA e CORPO ci parlano dell’azione divina in favore dell’uomo.
Rispetto agli uccelli: v. 20 “Producano le acque in abbondanza esseri viventi, e volino degli uccelli sopra la terra per l’ampia distesa del cielo” (Genesi 1)
Rispetto agli animali: v.24 “Produca la terra animali viventi secondo la loro specie: bestiame, rettili e animali selvatici della terra, secondo la loro specie” (Genesi 1)
Vedete la provenienza degli animali? Dei pesci? Degli uccelli? ecc.… Sono un “prodotto” delle acque e del cielo, creati dalla Sua parola.
Poi crea l’uomo: “«Facciamo l’uomo a nostra immagine, conforme alla nostra somiglianza, e abbiano dominio sui pesci del mare, sugli uccelli del cielo, sul bestiame, su tutta la terra e su tutti i rettili che strisciano sulla terra». Dio creò l’uomo a sua immagine; lo creò a immagine di Dio; li creò maschio e femmina.” (Genesi 1:26-27)
Non disse produca il cielo, né disse produca la terra…ma Dio CREO’ a Sua immagine e li CREO’ maschio e femmina e diede loro il DOMINIO su tutta la creazione.
Dio a differenza del resto della creazione per la quale utilizzò solo la Sua parola, rispetto all’uomo ci mise le Sue MANI.

3. DIO HA DATO VALORE ALL’UOMO
Il salmista dirà: “che cos’è l’uomo perché tu lo ricordi? Il figlio dell’uomo perché te ne prenda cura? Eppure tu l’hai fatto solo di poco inferiore a Dio, e l’hai coronato di gloria e d’onore. 6 Tu lo hai fatto dominare sulle opere delle tue mani, hai posto ogni cosa sotto i suoi piedi” Salmo 8:5-6
Siamo speciali per Dio, ci ha lavorato con le Sue mani ci ha circondato di GLORIA, ONORE e ci ha dato il DOMINIO su tutto tranne che sui nostri simili…tra gli uomini c’è uguaglianza!
Gesù disse: “Io ho dato loro la gloria che tu hai data a me” ci ha dato la Gloria.
Lo Spirito Santo nonché Dio stesso ha deciso di abitare nell’uomo.
La VITA che Dio ci ha dato è DI PIÙ DEL NUTRIMENTO!
La vita che abbiamo è PROCEDUTA da Dio, non siamo “frutto” del caso, “frutto” di un mero MECCANISMO MOLECOLARE.
Quando un bambino viene concepito la Parola afferma che è UN DONO CHE VIENE DAL SIGNORE!
La Vita procede da Lui, Dio è il DATORE della VITA.

4. DIO E’ ATTENTO ALLA SUA CREATURA, NON L’HA DIMENTICATA
“Tu conti i passi della mia vita errante; raccogli le mie lacrime nell’otre tuo; non le registri forse nel tuo libro?” Salmi 56:8
Gesù disse: “Quanto a voi, perfino i capelli del vostro capo sono tutti contati.” Matteo 10:30
Il nostro operato viene registrato: “E vidi i morti, grandi e piccoli, in piedi davanti al trono. I libri furono aperti, e fu aperto anche un altro libro che è il libro della vita; e i morti furono giudicati dalle cose scritte nei libri, secondo le loro opere.” Apocalisse 20:12

5. DIO HA LA NOSTRA VITA NELLE SUE MANI
“nel tuo libro erano tutti scritti i giorni che mi eran destinati” Salmo 139:16
“Tutti i potenti della terra mangeranno e adoreranno; tutti quelli che scendon nella polvere e non possono mantenersi in vita s’inchineranno davanti a lui.” Salmo 22:29
“E chi di voi può con la sua preoccupazione aggiungere un’ora sola alla durata della sua vita?” Matteo 6:27
L’uomo ha in amministrazione la propria VITA ma non ne il DOMINIO. Non ha l’autorità di decidere se togliersi la vita né tanto meno toglierla agli altri. La legge morale di Dio dice: Non uccidere!

6. A DIO RITORNA IL NOSTRO SPIRITO (ruah)
“prima che la polvere torni alla terra com’era prima, e lo spirito torni a Dio che l’ha dato.” Ecclesiaste 12:7
“E quando, dopo la mia pelle, sarà distrutto questo corpo, senza la mia carne, vedrò Dio.” Giobbe 19:26
“Sono stretto da due lati: da una parte ho il desiderio di partire e di essere con Cristo, perché è molto meglio;” Filippesi 1:23

7. DIO GIUDICHERÀ
“Molti di quelli che dormono nella polvere della terra si risveglieranno; gli uni per la vita eterna, gli altri per la vergogna e per una eterna infamia.” Daniele 12:2
“Come è stabilito che gli uomini muoiano una volta sola, dopo di che viene il giudizio” Ebrei 9:27
Si muore una volta sola, poi viene il giudizio! La Parola ci parla di MORTE ETERNA (separazione eterna da Dio) o VITA ETERNA (uniti a Dio nel Suo regno in eterno)
Gesù disse: “Non vi meravigliate di questo; perché l’ora viene in cui TUTTI QUELLI CHE SONO NELLE TOMBE udranno la sua voce e ne verranno fuori; quelli che hanno operato bene, in risurrezione di vita; quelli che hanno operato male, in risurrezione di giudizio.” Giovanni 5:28-29
QUELLI CHE HANNO OPERATO BENE, IN RISURREZIONE DI VITA
QUELLI CHE HANNO OPERATO MALE, IN RISURREZIONE DI GIUDIZIO
Letta e detta così sembra che andremo in cielo e staremo sempre alla presenza di Cristo nel Suo regno grazie alle nostre opere…invece NO!
Dobbiamo leggere i versi precedenti a queste parole di Gesù, il suo contesto….
“21 Infatti, come il Padre risuscita i morti e li vivifica, così anche il Figlio vivifica chi vuole. 22 Inoltre, il Padre non giudica nessuno, ma ha affidato tutto il giudizio al Figlio, 23 affinché tutti onorino il Figlio come onorano il Padre. Chi non onora il Figlio non onora il Padre che lo ha mandato. 24 In verità, in verità vi dico: chi ascolta la mia parola e crede a colui che mi ha mandato, ha vita eterna; e non viene in giudizio, ma è passato dalla morte alla vita. 25 In verità, in verità vi dico: l’ora viene, anzi è già venuta, che i morti udranno la voce del Figlio di Dio; e quelli che l’avranno udita, vivranno.”

Per NON passare dal GIUDIZIO DIVINO ma andare, alla resurrezione, direttamente con Cristo BISOGNA ASCOLTARE le parole di Cristo e CREDERE in Colui che l’ha mandato, Dio!
Così si passa dalla morte alla vita. La vita che hai ricevuto è più del semplice nutrimento.
È più che il semplice vivere e dimenarsi alla meno peggio su questa terra.
La vita che hai è più che i tuoi diritti.
È più che le faccende di ogni giorno.
E’ più del lavoro e del lavoro che hai perso, della tua famiglia o della famiglia che non hai, dei tuoi figli o dei figli che non hai.
La tua vita vale più di ogni teoria e filosofia.
Quello che tu sei andrà oltre la vita terrena, sulla terra siamo solo per un tempo.
La vita è un DONO DI DIO ed è per sempre!

Puoi decidere di credere in Lui e nel sacrificio di Gesù per poter vivere dopo la morte per sempre con Lui o lontano da Lui, ma comunque vivrai.
Non hai autorità sulla tua vita ma puoi amministrarla bene, e con Dio, perché nel momento in cui tu decidi di credere in Dio ha inizio QUI sulla terra la tua VITA ETERNA!
“Vi ho scritto queste cose perché sappiate che avete la vita eterna, voi che credete nel nome del Figlio di Dio.” 1 Giovanni 5:13
Sta parlando ai vivi!

Nella società di oggi, l’uomo crede di dominare sulla Vita, cerca di prendere il posto di Dio, di questo purtroppo ne pagheremo le conseguenze. Nessuno prende il posto di Dio!

Francesco Caldaralo | Notiziecristiane.com

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un "Mi Piace" qui sotto nella nostra pagina Facebook per restare informato...