Le mie coetanee di 13 anni hanno scelto il mondo. Io ho scelto Cristo!

La Testimonianza di Aurora

“Lasciate che i fanciulli vengano a me, perché di loro è il regno dei cieli” (Matteo 19:14).

Ciao a tutti, mi chiamo Aurora. Sono una ragazza di tredic’anni. Vivo in Basilicata, in un piccolo paese. Il Signore è arrivato nella mia famiglia quando io avevo undic’anni, quindi si capisce che non sono nata in una famiglia cristiana evangelica. Difatti sono stata battezzata da piccola in una chiesa cattolica. Mia madre accettò Gesù nel suo cuore e così abbiamo iniziato a frequentare una comunità evangelica. Vi dico la verità: io pensavo che mi sarei annoiata tanto, sapete i soliti riti religiosi ma invece…wow! Che sorpresa! Sono stata rapita dai cantici, sempre diversi, mi colpirono i volti di coloro che cantavano e lodavano Dio ad alta voce. E che dire della parola di Dio portata dal pastore in modo semplice e chiaro, che pian piano toccava sempre di più il mio cuore. L’anno successivo, nel mese di luglio, ci furono le iscrizioni per un campeggio evangelico a Ruvo del Monte ed io ebbi il desiderio di andare. Per me era la prima volta, tutto era nuovo, non conoscevo nessuno ed essendo molto timida non riuscii subito a fare amicizia e per non parlare della forte mancanza dei miei genitori. Quello che mi colpì fu il tema del campeggio che diceva: “Abbatti il tuo gigante”. Il mio gigante era la mia timidezza. Ma il quarto giorno, la sera al culto ci fu l’appello. Dato la mia timidezza, non volevo andare e mi bloccavo a pregare davanti agli altri. Ad un certo punto sentii una dolce voce che mi sussurrò:” Alzati, vai all’appello”. Io pensai, due giganti! Pure la pazzia?! (Scherzo naturalmente, fatemelo passare, è una battuta. Sono pur sempre una ragazzina). E continuavo a non alzarmi, ma per la seconda volta la stessa voce:” Alzati, vai all’appello”. A quel punto decisi di andare. All’improvviso sentii un forte vento avvolgermi. Era la presenza di Dio che mi liberò subito. Fu talmente forte la liberazione, che mi misi a lodare ad alta voce senza pensare che ero circondata da altri ragazzi, eravamo solo io e Dio… Percepii una gioia indescrivibile! Gesù si era rivelato a me e in quel momento lo accettai come mio personale salvatore.

Tornata dal campeggio, quell’esperienza aveva portato un cambiamento nel mio cuore. Ogni domenica, andavo al culto sempre con più desiderio di saperne di più di Gesù. E difatti una sera, del 28 agosto 2018, in una semplice riunione di preghiera in casa di mia nonna, fui battezzata nello Spirito Santo. Una sensazione diversa da quella che avevo vissuto al campeggio. Questa volta sentii un fuoco scendere dalla testa ai piedi. Devo dire che Gesù ti stupisce sempre, si manifesta ovunque, anche in una semplice casa e come Lui non guarda l’età ma anche il cuore di fanciulli per manifestare la Sua gloria. Intanto in chiesa, si stavano organizzando i battesimi in acqua ed io sapevo che mia madre, mia nonna e mio zio si sarebbero dovuti battezzare. Dopo questa bella esperienza, nonostante la mia piccola età, si accese in me il desiderio di fare pure io il patto con il Signore. E così, il 9 Settembre sono scesa nelle acque battesimali. Amo il mio Gesù! E il mio desiderio è quello di crescere insieme a Lui. Alcuni amici mi chiesero:” Non è noioso seguire Gesù?” Ma io risposi:” Fino ad adesso provo una gioia indescrivibile e dato che Gesù nella Sua Parola ha detto che sarà con noi tutti i giorni, io credo che, automaticamente questa gioia sarà sempre con me”.

“Beato l’uomo che non cammina secondo il consiglio degli empi, che non si ferma nella via de’ peccatori, né si siede sul banco degli schernitori; ma il cui diletto è nella legge dell’Eterno, e su quella legge medita giorno e notte. Egli sarà come un albero piantato presso a rivi d’acqua, il quale dà il suo frutto nella sua stagione, e la cui fronda non appassisce; e tutto quello che fa, prospererà. Non così gli empi; anzi son come pula che il vento porta via. Perciò gli empi non reggeranno dinanzi al giudizio, né i peccatori nella raunanza dei giusti. Poiché l’Eterno conosce la via de’ giusti, ma la via degli empi mena alla rovina” (Salmo 1:1-6).

Aurora

Ferrentino Francesco La Manna | Notiziecristiane.com
https://www.facebook.com/storiedifedevissute.blogspot.it

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un "Mi Piace" qui sotto nella nostra pagina Facebook per restare informato...