Lo spirito di Sodoma avanza

La mentalità sodomita della nostra società avanza senza soste, avendo superato abbondantemente i vizi legati al sesso distorto dell’epoca di Lot: infatti, è fresca la notizia che a Parigi è stato inaugurato, da poco, a Bois de Vincennes, il primo “parco per nudisti” dove gli amanti di tale moda avranno uno spazio verde tutto per loro in città.

L’area del nudo integrale si trova nel cosiddetto “polmone verde” della capitale francese e, al momento, sarà disponibile in via sperimentale sino a metà ottobre. La creazione di un sito dove possa essere dato liberamente sfogo al naturismo (.) rientra nella visione di larghe vedute dei politici francesi, finalizzata all’uso degli spazi pubblici; la zona copre 7.300 metri quadrati, e sembra che non saranno tollerati guardoni ed esibizionisti secondo la municipalità francese. Fermo restando che il nudismo è praticato in mezza Europa, tant’è che esistono hotel per nudisti, crociere per nudisti, trekking e siti dove si pratica pure lo scambio di coppia, l’Italia non è seconda a nessuno in tema di naturismo perché esistono aree riservate al nudismo in Veneto, Liguria, Lazio, Campania, Puglia e Sicilia dove vengono offerte agli amanti del nudo lidi e spiagge dotati di bar e ristoranti dove si prende l’aperitivo seduti e senza veli! E così, mentre il mondo langue per le calamità che gli stanno venendo addosso, vedi ad es. l’uragano Harvey in Texas, l’uomo continua imperterrito nella sua folle corsa ai piaceri della carne (2^ Timoteo 3:4) ignaro che verrà il giorno in cui riceverà (e raccoglierà) l’amaro frutto di ciò che ha seminato, complice e responsabile una larga fetta di cristianità professante che si va adeguando ai parametri imposti dal modo di ragionare attuale.

Tuttavia, benché qualcuno potrebbe obiettare che non c’è alcun male perché siamo stati creati appunto nudi, come si fa a non provare  imbarazzo o senso di vergogna nel mostrare agli altri quelle parti “meno onorevoli” che il Signore ci chiama a circondare di maggior rispetto (1^ Corinzi 12:23)? Se Dio ci esorta ad aver decoro del nostro Tempio (il corpo), avendo racchiuso nella sfera intima la cura e il senso del pudore, come mai la Francia puritana e cattolica non alza la voce contro questo scempio? Semplice. Perché l’uomo del terzo millennio non sa più distinguere il sacro dal profano avendo messo a tacere la propria coscienza! E difatti, la perversione trionfa fra i media grazie all’ampia audience che il pubblico stesso assegna al sesso senza limiti, come si evince dal successo di Nudi e Crudi, un programma di sopravvivenza sulla scia de L’Isola dei famosi, laddove un uomo e una donna o a volte  due donne, si incontrano per la prima volta per vivere nudi per 21 giorni in un luogo deserto, e dall’altrettanto successo di Grey’s Anatomy (La7), una serie a sfondo telenovela-ospedaliera dove il corpo umano viene offerto allo telespettatore o smembrato, o bruciato o dilaniato senza che l’utente provi disgusto (.).

Caro lettore, il peccato presto riempirà il calice d’oro già pieno di abominazioni che tiene in mano Babilonia, la gran meretrice di Apocalisse 17:4, perciò tieni desta l’attenzione sulle cose che ti accadono attorno perché tu non perda il premio finale riservato da Dio a chi vince.

Salvatore Di Fede | Notiziecristiane.com

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un "Mi Piace" qui sotto nella nostra pagina Facebook