Matt e Danielle: storie che sembrano tratte da un bel racconto

Spesso leggiamo delle storie che sembrano tratte da un film o da un bel racconto di altri tempi, la cui “trama” ci rammenta di che natura deve essere l’amore tra due persone.

La storia di oggi riguarda un amore, che va oltre la malattia, quello stesso che, il giorno del matrimonio, viene benedetto da Dio.

“Prometto di esserti fedele sempre, nella gioia e nel dolore, nella salute e nella malattia e di amarti e onorarti tutti i giorni della mia vita”, avevano detto Matt e Danielle, che si erano sposati, dopo soli due mesi di fidanzamento, segno che fossero entrambi consapevoli di aver trovato la persona con cui passare il resto della loro vita.

Dopo 7 anni di matrimonio, Matt subisce un grave incidente stradale, tanto che, in fin di vita, entra in coma.

Gli stessi medici lo davano per scacciato; invitavano Danielle a “lasciarlo andare”.
“Dicevano che, se fosse stato per loro, avrebbero staccato la spina”, ha raccontato, poi, Danielle, che invece non aveva dubbi sul fatto che suo marito doveva rimanere in vita.
Non lo avrebbe privato dell’ossigeno o dell’alimentazione, ma avrebbe aspettato che fosse in grado di tornare a casa.

“Dio mi avrebbe aiutata ad attraversare questa situazione, non ho pensato che fosse troppo per me”. “Se dobbiamo portarlo a casa, almeno facciamo in modo che goda della vista migliore del mondo”, diceva questo per spiegare che, se Matt fosse rimasto in stato vegetativo, lo avrebbe tenuto in casa con se, nella stanza con la vista migliore.
Arrivò anche quel giorno: Matt tornò a casa, ma era immobile. Danielle doveva muoverlo nel letto, perché non avesse piaghe da decubito; lo lavava, gli dava le medicine e il cibo.

E passò molto tempo prima che accadesse qualcosa: “Notammo che Matt cercava di parlare, più che altro era un sussurro, quindi gli misi in mano il suo cappello, chiedendogli di metterselo in testa. Dopo averglielo ripetuto più volte ansimò: “Ci sto provando!”. È stata la cosa più grandiosa che abbia mai sentito!”.

Matt stava davvero riprendendosi, anche se lentamente, ma non ricordava nulla degli ultimi tre anni della sua vita, nemmeno di essersi sposato con Danielle, nemmeno di averla conosciuta!

Beh, Matt se ne innamorò di nuovo: “La vidi e mi dissi: sì!”.

Antonella Sanicanti

Fonte