Nigeria: epurazione cristiana ancora in corso…

Regina Luka ha perso il marito e due bambini di 2 e 4 anni, nel mese di febbraio (Morning Star News photo)(Morning Star News) – Nel 2012, in Nigeria sono stati ammazzati 900 cristiani nel corso di attacchi studiati a tavolino in ossequio ad un preciso piano di “epurazione cristiana”. (Nella foto accanto, Regina Luka che ha perso il marito e due bambini di 2 e 4 anni, nel mese di febbraio ).

Le origini: la decisione nel 1999 di 12 stati musulmani di reagire all’elezione di un presidente cristiano e imporre la legge “sharia”, anche se in aperta violazione della costituzione nigeriana. I cristiani sono vittime di aperte ingiustizie e di pressioni perché si convertano all’Islam. Nel frattempo sono regolarmente e pubblicamente umiliati per la loro identità religiosa.

 

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un "Mi Piace" qui sotto nella nostra pagina Facebook