NON OLTRE QUEL CHE È SCRITTO

Con questo spunto di riflessione vorrei sollevare l’attenzione sula tendenza di usare la scrittura per dire quello che vogliamo o per legittimare un pensiero personale.

Credo che possiamo correre il rischio di leggere la Bibbia con gli occhiali delle nostre convinzioni e della “nostra dottrina” e questo ci priva della capacità dei Bereani che analizzavano le cose dette per vedere se le cose dette erano coerenti con ciò che la scrittura diceva!

Il vero problema non è quello di analizzare ciò che altri dicono, su quello siamo molto zelanti e in alcuni casi spietati, ma quello che noi diciamo e crediamo!

Gesù un giorno disse, come sapete bene annullare il comandamento di Dio per osservare le vostre tradizioni!

Vi sono buone tradizioni che vanno conservate, ma vi sono anche cattive tradizioni!

Una cattiva tradizione è un pensiero consolidato e accettato contrario al pensiero di Dio che si vuole mantenere nonostante la Bibbia dica altro! Il vero problema è che quando usiamo occhiali del nostre convinzioni, non vedremo ciò che la Bibbia dice, perché la leggeremo partendo da presupposti che non sempre sono corretti!

Se è vero che la Bibbia spiega la Bibbia, permettiamo alla Parola di Dio di avere l’autorità assoluta sul nostro pensiero!

Non siamo chiamati a prendere alcuni versetti per sostenere il nostro pensiero, ma a permettere alla Bibbia di formare il nostro pensiero e liberarci da tutte quello forme mentali che ci impediscono di conoscere la verità!

Cari fratelli e sorelle questo non vale solo per gli altri ma anche per noi evangelici, leggiamo la Bibbia con spirito di preghiera e umilmente chiediamo a Dio di rinnovare la nostra mente mediante l’opera dello Spirito santo per mezzo della Parola rivelata!

Come si dice, ogni riferimento a cose e persone è puramente casuale da parte mia, ma se lo Spirito santo userà questo scritto per parlarti, non induriamo il nostro cuore, ma lasciamoci conquistare della verità perché solo la verità può renderci veramente liberi!

A Dio sia la gloria

Davide Ravasio | Notiziecristiane.com

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un "Mi Piace" qui sotto nella nostra pagina Facebook