NON TRASCURARE LA TUA ANIMA

di Agostino Masdea –  Le cose importanti non dovrebbero mai essere trascurate. C’è chi trascura la famiglia, c’è chi trascura la salute, c’è chi trascura lo studio, c’è chi trascura il suo lavoro… e così via! Quando questo accade ci saranno sempre delle conseguenze, a volte tragiche. Se trascuriamo qualcosa è perché, o non la apprezziamo abbastanza o ci sono altre priorità e altri interessi su cui rivolgiamo la nostra attenzione e la nostra cura.

Qualcuno ha affermato che “il contrario di amare non è odiare, ma trascurare”. La salvezza si trascura quando trascuriamo la nostra anima. Riserviamo molta attenzione al corpo e alla salute, e questa è una cosa buona; ma dovremmo nello stesso modo curare l’anima nostra.

Nel capitolo tre della seconda lettera a Timoteo, versi 1-4, vediamo come gli ultimi giorni saranno caratterizzati da “tempi difficili”. E tra le altre cose, Paolo, ispirato dallo Spirito Santo, prevede che si ameranno le cose sbagliate, come il denaro e i piaceri, piuttosto che Dio.  Questa è l’opera seduttrice del nemico. Egli sa che chi si lascia prendere dall’avidità trascurerà il suo rapporto con Dio, la sua anima e quindi la salvezza.

Non trascurare la tua salvezza! Perché la salvezza è costata un prezzo altissimo. Il prezzo è stato il sangue prezioso di Gesù Cristo e la Sua morte sulla croce. Egli desidera che noi viviamo una vita benedetta, fermi nella fede e nell’amore per il Signore. Egli ci aiuterà ogni giorno a superare gli ostacoli e le difficoltà, ed ha preparato per noi un luogo di gloria, dove la nostra salvezza sarà perfetta e completa. Ma fino a quel giorno non trascuriamo la nostra anima. Come scamperemo noi se trascuriamo una così meravigliosa salvezza?

https://www.chiesadiroma.it/?p=28464

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un "Mi Piace" qui sotto nella nostra pagina Facebook