Perché Gesù è l’unica strada per andare a Dio?

Le religioni non sono tutte uguali. Il Cristianesimo biblico è assolutamente unico rispetto a tutte le religioni e filosofie dell’umanità. Il suo dichiararsi necessario per la salvezza si basa precisamente sulle prove, uniche nella loro incisività, della propria veridicità e perentorietà. In realtà, il vero Cristianesimo non è una religione, ma una persona: Gesù Cristo. “Per mezzo di lui e in vista di lui furono create tutte le cose (Colossesi 1:16-17).

Pertanto, il Cristianesimo è unico per gli aspetti fondamentali elencati di seguito, oltre che per tanti motivi.

1) Solo nella Bibbia Dio è rivelato come l’unico Creatore, eterno e personale, che portò all’esistenza l’intero universo per mezzo della Sua Parola. Tutte le altre religioni iniziano avendo come unica realtà eterna l’universo materiale, con dèi che sostanzialmente sono personificati delle forze naturali che forgiano l’universo nella sua forma attuale. Il Dio-Creatore della Bibbia, invece, detiene ogni potere ed è Egli stesso, quindi, colui che non solo ha creato l’universo ma che stabilisce le basi per la salvezza dell’uomo.

2) Solo il Cristianesimo si incentra sugli eventi storici associati a una Persona: la nascita, la morte, la risurrezione e il ritorno immancabilmente basate sugli insegnamenti, piuttosto che sugli atti, dei loro fondatori.

3) Di tutti gli uomini della storia, solo Gesù Cristo ha vinto il maggior nemico dell’uomo: la morte. I fondatori delle altre religioni sono tutti morti e le loro tombe oggetto di venerazione. La tomba di Cristo è vuota e la Sua risurrezione dai morti è il fatto meglio provato di tutta la storia. Il fatto che soltanto lui abbia potuto sconfiggere la morte dimostra che soltanto Lui detiene ogni potere. Egli stesso disse: “Io son la via, la verità e la vita; nessuno viene al Padre se non per mezzo di me (Giovanni 14:6).

4) Tutte le altre religioni del mondo costituiscono fondamentalmente una stessa religione: una religione di salvezza per opere. Ogni religione delinea una data serie di riti religiosi, di prescrizioni e di divieti e di principi etici da osservare, e poi insegna che se l’uomo fa queste cose sarà salvato. L’origine umana di ciascuno di questi sistemi è dimostrata dal fatto che ognuno di essi è umanamente raggiungibile. La Bibbia, invece, pone i propri criteri morali ed etici nella santità e perfezione di Dio stesso e non esige nient’altro che per la salvezza. Ovviamente, nessun uomo inventerebbe uno standard che fosse umanamente impossibile da osservare.

5) L’uomo Cristo Gesù, unico di tutti gli uomini che siano mai vissuti, condusse sotto ogni aspetto una vita di perfetta santità e perfetta ubbidienza al Padre, dimostrando così di essere il Dio-uomo. In seguito, morì per i peccati di tutti gli uomini ed è quindi in grado di offrire il completo perdono personalmente per fede. Mentre le altre religioni pretendono di offrire salvezza per mezzo di presunte buone opere, Cristo soltanto offre salvezza per sola grazia, che si riceve esclusivamente attraverso la fede in Lui. A chi crede sinceramente in Lui, Egli dona attraverso lo Spirito Santo una nuova natura, rendendolo capace di vivere una vita gradita a Dio. In tutto il mondo non esiste una sola “religione” come questa. Gesù Cristo è il Creatore del mondo e il Suo unico vero Redentore.
“E in nessun altro è la salvezza, poiché non v’è sotto il cielo alcun nome che sia stato dato agli uomini, per il quale noi abbiamo ad essere salvati (Atti 4:12).

Martyn Clark

Ferrentino Francesco La Manna | Notiziecristiane.com
https://www.facebook.com/storiedifedevissute.blogspot.it

Iscriviti alla Newsletter del Notiziario Cristiano