Perché il matrimonio è così impopolare se la scienza dice che salva?

Siamo abituati a coccolare il nostro ego. Il matrimonio cambia le regole.

Un nuovo studio ha confermato ancora una volta che il matrimonio fa davvero bene, e allora perché non ci si sposa di più?

La mia teoria è che il declino del matrimonio si verifica per la stessa ragione per cui stiamo assistendo a un declino record dello shopping nei centri commerciali, del fatto di andare a predere qualcosa al bar con gli amici e del parlare faccia a faccia.

Siamo così preoccupati degli aspetti imprevedibili delle interazioni umane che ne perdiamo tutti i benefici. E tuttavia è sorprendente quanto il matrimonio migliori la vita.

Uno studio dell’Università del Michigan pubblicato il 28 luglio rivela l’ultimo beneficio del matrimonio per la salute: le persone sposate hanno meno probabilità di sviluppare la demenza.

Il dottor Robert H. Shmerling, MD, della Harvard Medical School, sottolinea che le persone sposate:

  • vivono più a lungo
  • hanno meno ictus e attacchi di cuore
  • soffrono meno di depressione
  • è più probabile che venga diagnosticato loro il cancro in uno stadio precoce e vi sopravvivano di più
  • sopravvivono più spesso a operazioni importanti.

Nonostante questo, il matrimonio spaventa.

Ci sono sempre stati scherzi sul matrimonio, ma ora sono reali. L’hashtag #whyimsingle raccoglie alcune delle ragioni presentate dalle persone per il fatto di non sposarsi:

  • “Do più valore al tempo per me che a quello per noi”
  • “In questo modo non devo mai condividere il controllo remoto”
  • “Mi piace dormire in diagonale nel letto e non voglio interferenze”

Quello che gli scherzi e queste ragioni non colgono è che gli aspetti difficili del matrimonio sono esattamente quelli che lo rendono efficace. Il matrimonio infrange l’egoismo e l’incapacità di cambiare le proprie priorità per abbracciare quelle altrui, e ci migliora.

Un libro recente sottolinea che il coccolarsi distrugge, mentre il confronto può salvarci.

In Coddling of the American Mind, gli autori Greg Lukianoff e Jonathan Haidt dicono che proteggere le persone dalle sfide le indebolisce:

  • I bambini esposti con attenzione alle nocciole avranno molte più possibilità di superare le loro allergie rispetto a quelli che ne vengono protetti.
  • I bambini che giocano all’aperto riescono a combattere i microbi molto meglio di quelli che stanno sempre al chiuso.
  • Allo stesso tempo, i bambini che interagiscono maggiormente attraverso i social media sono più stressati e inclini al suicidio di quelli che interagiscono personalmente con altri bambini attraverso lo sport o altre attività.

E questo vale sicuramente anche per gli adulti.

Chi vive da solo alza delle barriere difensive di modo che nessuno sfidi ciò che pensa o invada il suo spazio – e quindi non devono mai sviluppare gli strumenti per far fronte alle inevitabili difficoltà della vita. Non è possibile che un motivo per cui le persone sposate sono meno inclini alla demenza sia il continuo confronto con la realtà che il matrimonio fornisce al cervello?

Per godere dei benefici del matrimonio bisogna abbracciare le sue lotte piccole ma costanti.

La canzone Being Alive, tratta dal musical Company, insegna questa lezione. Abbiamo tutti bisogno che “qualcuno abbia molto bisogno di me. Qualcuno che mi conosca troppo bene, qualcuno che mi metta un freno, e che mi porti all’inferno”.

Ma Gesù Cristo lo insegna molto meglio.

Beati coloro che vengono feriti dagli altri nella vita, ha detto – i miti e i misericordiosi, quelli che piangono e i perseguitati. Amatevi l’un l’altro come egli ci ama, ha esortato – sopportando rifiuto e incomprensioni. E amate i vostri nemici, ha aggiunto – guardate come benedice i giusti e gli ingiusti sotto il suo tetto, e fate lo stesso per i giusti e gli ingiusti sotto il vostro.

Non fraintendetemi – non ci viene richiesto né consigliato di portare avanti una relazione abusiva, perché non ci renderà né sani né felici. Sopportare l’ingratitudine e l’irritazione quotidiana – com anche le gioie e i trionfi – del matrimonio invece lo farà.

E allora dite a tutti quello che il matrimonio fa per voi.

È un esercizio spirituale che rende più forti. È un’avventura che richiede piccoli sacrifici ma dona grandi guadagni.

Al giorno d’oggi si può benissimo vivere da soli, ma eludere le difficoltà a breve termine non farà altro che portare a problemi a lungo termine.

Tom Hoopes | it.aleteia.org

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un "Mi Piace" qui sotto nella nostra pagina Facebook