Potente… per salvarti!

Oggi voglio parlarti della straordinaria liberazione del popolo d’Israele e riguarda anche te, caro amico.

Ho sentito i lamenti dei figli di Israele, che gli Egiziani tengono in schiavitù, e mi sono ricordato del mio patto” (Esodo 6:5). Oppressi, picchiati e affamati, gli israeliti lavoravano instancabilmente per gli spietati faraoni. I faraoni li hanno tenuti in condizioni spaventose al loro servizio per più di 400 anni. Il bastone di Mosè, che è diventato il “bastone di Dio” nelle sue mani, ha compiuto segni e prodigi, ognuno spettacolare più dell’altro, per liberare un intero popolo.

Quando Dio sente le grida di dolore dei suoi figli, decide di intervenire con forza. Dio non è cambiato. Vuole agire nella tua vita e tirarti fuori da una situazione dolorosa che ti opprime, come gli israeliti sotto il peso della schiavitù. Qualunque sia il tuo grido, la tua “schiavitù”, amico mio, Dio onnipotente è sempre pronto a manifestare la sua potenza e la sua gloria.

– hai problemi di salute di lunga data?

– soffri di una dipendenza?

– hai difficoltà a pagare debiti pesanti?

– non sopporti di vivere da solo dopo tutti questi anni?

Se è da molto tempo che gridi a Dio, non scoraggiarti: “La mano di Dio non è diventata troppo corta per salvarti, né il suo orecchio troppo sordo per sentirti” (Isaia 59:1).

Dio ti libererà al momento giusto, proprio come Israele. Ricordati quando il Mar Rosso si è diviso in due: i carri egiziani si erano rovesciati, e stavano nell’acqua… Se i tuoi piedi sono bagnati, caro amico, è un buon segno: Dio sta arrivando! Dio vuole aiutarti, con mezzi straordinari. Ascolta quello che ti dice ora: “Non abbiate paura, restate fermi e vedete come vi salverò oggi; perché il problema che vedete oggi, non lo vedrete mai più” (Esodo 14:13)

Riconosci che il tuo giorno di liberazione è oggi!

Che tu sia benedetto!

Grazie di esistere.

Eric Célérier

https://scoprigesu.it/un-miracolo-ogni-gio/potente-per-salvarti/

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un "Mi Piace" qui sotto nella nostra pagina Facebook