Quando la morte bussa alla tua porta…

Claudio Amendola, figlio di Ferruccio Amendola, domenica è intervenuto come ospite al programma di Rai 1, Domenica in. Per puro caso, guardando la televisione, mi sono soffermato su questo programma e ho potuto ascoltare l’intervista fattagli dalla conduttrice Mara Venier che ha lasciato intendere che Claudio era stato vittima di qualche cancro, tumore o di un infarto. L’attore ha detto che quando era in ospedale, in quel momento pensava a tante cose: il libro che doveva ancora finire di leggere; il film che ancora doveva girare… aveva tante cose ancora da fare ma la morte era venuta a bussare alla sua porta! Fra tante cose che ha detto, però, non ha mai detto che avrebbe dovuto mettere a posto la sua vita con Dio!

Ebbene sì! Queste persone sono così prese dal loro mondo che nella loro vita non c’è posto per Dio. Gesù è venuto a salvare anche loro, se loro l’ho accettano nel proprio cuore! Accettare Gesù non significa recarsi ipocritamente in chiesa a Pasqua e a Natale! Dio è Colui che pesa i cuori!.

La Venier ha detto poi, guardando un filmato del padre Ferruccio Amendola: “sicuramente tuo padre dal cielo ti proteggerà!” Come far capire ai vivi che non avranno più contatto con i morti?

Noi parliamo di quel che sappiamo, voi parlate di ciò che non conoscete. Noi sappiamo perché abbiamo letto dal libro della vita: la Bibbia! Voi avete letto soltanto nella vostra mente. Ma le vie di Dio non sono le vostre vie.

Che peccato che persone che stanno per morire pensano al film non fatto e al libro che non hanno letto, mentre le loro vite stanno frettolosamente finendo all’inferno!

L’albero si vede dai frutti! Amendola appartiene alla famiglia degli alberi dove i frutti per il Signore non ci sono! Il Signore ti ha dato un’altra chances caro Claudio, non buttarla via!
Signore abbi pietà di loro!

Francesco Francesco La Manna | Notiziecristiane.com
https://www.facebook.com/storiedifedevissute.blogspot.it