RICORDATI DI DIO…

Perché ti abbatti, anima mia? 

Perché ti agiti in me? 

Spera in Dio, perché lo celebrerò ancora; 

egli è il mio salvatore e il mio Dio. 

L’anima mia è abbattuta in me; 

perciò io ripenso a te dal paese del Giordano, 

dai monti dell’Ermon, dal monte Misar“. (vedi Salmo 42:5-6) 

Una volta ho letto una storia su un’insegnante di scuola che scrisse la tabellina del 9 sulla lavagna. Scrisse, 

9×1=7 

9×2=18 

9×3=27 

9×4=36 

9×5=45 

9×6=54 

9×7=63 

9×8=72 

9×9=81 

9×10=90 

Quando fini’, guardò i suoi studenti e tutti ridevano di lei perché la prima moltiplicazione era sbagliata! Ma la scrisse sbagliata di proposito… disse loro che aveva fatto 9 moltiplicazioni giuste e solo una sbagliata, ma veniva derisa e criticata per aver commesso un solo errore! Il mondo avrebbe trattato loro proprio allo stesso modo… concentrandosi solo sulle cose sbagliate piuttosto che sulle cose buone. L’insegnante voleva esortarli a rimanere forti e ad elevarsi sempre al di sopra delle risate e delle critiche! 

Possiamo tracciare un parallelo tra questa storia d’impatto e la nostra fede. A volte dimentichiamo le cose giuste che Dio ha fatto per noi? Mentre Dio non fa mai nulla di sbagliato nella nostra vita, arrivano stagioni di crepacuore, dolore, malattia e tristezza. Quando arrivano, dove fissiamo i nostri pensieri? 

Amico mio, se oggi la tua anima è abbattuta, e sei in un periodo scoraggiante, ti incoraggio a fare ciò che ha fatto Davide e a ricordare Dio e la sua bontà. 

Il salmista scrive: “Ho detto: «La mia afflizione sta in questo, che la destra dell’Altissimo è mutata». Io rievocherò i prodigi del SIGNORE; sì, ricorderò le tue meraviglie antiche, mediterò su tutte le opere tue e ripenserò alle tue gesta“. (vedi la Bibbia, Salmo 77:10-12 e il suo contesto) 

La Bibbia dice anche nelle Lamentazioni: “Ecco ciò che voglio richiamare alla mente, ciò che mi fa sperare: è una grazia del SIGNORE che non siamo stati completamente distrutti; le sue compassioni infatti non sono esaurite; si rinnovano ogni mattina. Grande è la tua fedeltà! «Il SIGNORE è la mia parte», io dico, «perciò spererò in lui»“. (Lamentazioni 3:21-24) 

C’è potere nel ricordo! 

Oggi, se vuoi, fai una lista di tutto ciò che Dio ha fatto e pensa a queste cose. Quando ti ha guarito o ti ha liberato? Ti ha mai lasciato? Il suo amore e la sua bontà sono rimasti incondizionati nella tua vita? Quali miracoli ha fatto per te, anche oggi? 

Sì, grande è la Sua fedeltà a noi! 

Sii abbondantemente benedetto oggi. 

Grazie di esistere! 

Eric Célérier 

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un "Mi Piace" qui sotto nella nostra pagina Facebook