SANTIFICATO SIA IL TUO NOME!

Non avendo intenzione di entrare in grandi approfondimenti teologici ma considerando i termini originali riguardo al santificare vediamo che essi si applicano a persone, occasioni ed oggetti “messe a parte”, “riservate”, sottratte all’uso comune e dedicate alla Divinità.

Padre, sia santificato il tuo nome Luca 11:2

Una preghiera non esclude mai la nostra responsabilità e opera ma deve piuttosto precedere, accompagnare o seguire l’azione, nel Padre nostro Gesù ci insegna ad agire in modo da santificare il nome di Dio in primo luogo avendo un tempo esclusivo per Lui, ricordi del giorno del riposo per dedicarti solo a Dio e riposarti delle fatiche?

Non c’è una palestra né un allenamento capace di infondere in te tanta forza come quella che ricevi nel Santuario nel quale incontri il Padre dove ti alimenti della Sua presenza, della Sua Parola e ricevi il Suo amore.

Santifica, separa, il nome del Padre ancora oggi entrando nella Sua meravigliosa presenza per rimanere in comunione con Lui, abbi un tempo riguardo a Dio e di riguardo per Dio, devi riuscire a separare il tuo tempo per dedicare al Signore il meglio.

Santificherai il nome di Dio se non riterrai la fede in Lui una mera religione ma vivrai, invece, in accordo alla Sua Parola disponendoti ad essere un Suo testimone e profeta in questa generazione, perché santificare significa anche “uso esclusivo”, sei a tempo pieno per Dio, qualunque sia la tua attività, Egli vuole sottrarti all’uso comune per renderti Suo ambasciatore.

Santifica il nome del Padre accettando la purificazione nella tua vita, lascia che Egli agisca sui tuoi peccati e difetti caratteriali, ricorda che Dio ha un piano che ti riguarda, ti ha destinato a conoscere e fare la Sua volontà e vuole affidarti cose che puoi ricevere solo dopo una Sua saggia e paterna formazione e preparazione della tua vita.

Santifica il nome del Padre diventando geloso di Lui, esaltalo dove gli uomini lo bestemmiano, innalzalo dove Egli viene negato ed offeso, testimonia dove il Padre viene considerato un concetto effimero ed etereo.

Più di ogni altra cosa santifica il nome del Padre amandolo con tutto il cuore perché solo chi Lo ama è capace di cercare la Sua presenza, di accettare con gioia la purificazione della propria vita e di considerare un onore e mai una vergogna essere Suo figlio e Suo testimone.

Coraggio fratello/sorella, santifichiamo il nome del Padre nostro, RISPLENDI!

Tino Di Domenico

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un "Mi Piace" qui sotto nella nostra pagina Facebook