Sei motivi per cui ogni pastore collaborazionista dovrebbe esigere che si portino mascherine in chiesa

Fare il pastore sicuramente non è semplice: spesso ci sono decisioni da prendere che danno parecchi grattacapi. Una di queste è la questione delle mascherine da far indossare al culto e l’applicazione del distanziamento sociale. La cosa bella a questo riguardo è che non devi davvero pensarci. Il governo e gli esperti sanitari hanno già pensato a tutto per te: il tuo compito è solo fare quello che dicono. Ma nel caso in cui tu non sia ancora sicuro se dovresti richiedere ai fedeli di indossare mascherine e di fare distanziamento sociale, ecco sei ragioni per cui ogni pastore dovrebbe esigere l’applicazione di queste misure sagge e amorevoli.

1. Ti conformerai a quello che fanno gli altri (e aiuterai altri pure a farlo)

Uno dei tuoi doveri più importanti come pastore è quello di conformarti a quello che fanno gli altri tuoi colleghi pastori. Se la maggioranza delle altre chiese ha scelto di far rispettare il mandato delle mascherine, ovviamente è la cosa corretta da fare. Nel corso della storia, è sempre stato il caso che la maggioranza abbia ragione. I cristiani, e in particolare i leader cristiani, non sono mai chiamati a stare da soli nel mondo. Il Riformatore John Knox aveva decisamente torto quando disse: “Un uomo con Dio è sempre nella maggioranza”. Inoltre, il tuo dovere è aiutare i membri della chiesa ad adattarsi al mondo che li circonda. Non è utile che i cristiani assumano un aspetto diverso dal mondo. Vorresti forse che i visitatori che entrassero nella tua chiesa dicessero: “Ehi, qui tutti si comportano proprio come il resto del mondo, questo sembra un buon posto per me!”. Tu vuoi che gli estranei capiscano che la chiesa reagisce al virus proprio come il mondo incredulo, non è vero? È così che raggiungiamo i perduti, o no? Mentre guidi amorevolmente il tuo popolo chiedendo loro di indossare mascherine, aiuterai gli altri a conformarsi al mondo, il che è meglio che essere trasformati.

2. Incoraggerai tutti a fidarsi del governo

I cristiani dovrebbero essere prudenti come serpenti e semplici come colombe. Ciò è particolarmente vero quando si tratta di ciò che prescrive il governo relativamente alle chiese. Poiché il governo è degno della nostra totale fiducia e obbedienza, non è necessario mettere in discussione nessuna delle sue decisioni. Qualunque cosa ci dicano di fare è senza dubbio per il nostro bene e dovrebbe essere rispettata rigorosamente, specialmente per quanto riguarda le questioni della chiesa. Richiedendo mascherine per il viso e distanziamento sociale quando la tua chiesa si riunisce, aiuterai i tuoi fedeli a rendersi conto che tutto ciò che il governo di Roma decide è degno della nostra obbedienza più incondizionata. Nonostante l’immacolata esperienza del nostro governo nel prendersi sempre cura della vita, dal concepimento fino alle persone anziane, alcuni membri di chiesa ingenui pensano ancora ostinatamente che il governo non sia qualificato per dare tali direttive. Questi stupidi cristiani reagiscono in modo eccessivo al fatto che il governo consenta alcuni aborti ogni anno. Nel complesso, il nostro governo è palesemente immacolato quando si tratta di proteggere la vita. Qualsiasi mandato di indossare una mascherina o di stare lontano dagli altri cristiani durante i culti dovrebbe essere fatto in modo che sempre più persone abbiano fiducia che il nostro governo sa sempre cosa sia meglio. Dovrebbe essere ovvio, ma lo dirò solo per esserlo sicuro (e la sicurezza è sempre al primo posto nel cristianesimo): il governo ovviamente ha in mente i migliori interessi della chiesa di Gesù Cristo ogni volta che prende una decisione. In passato, prima che i cristiani ne sapessero di più, la chiesa era indipendente dai regolamenti e dai mandati dei governi. Alcuni cristiani asinini (come i Padri pellegrini) erano persino disposti ad affrontare la prigionia e la tortura per essere liberi dalle intrusioni del governo in questioni di vita della chiesa. Per fortuna, i pastori oggi non devono essere come loro. Ora non è solo accettabile lasciare che il governo dica alla chiesa cosa fare, ma anche la cosa più amorevole.

3. Vincolando le coscienze di tutti i credenti, eliminerai dalla comunità il pericolo che vi sia gente che pensa con la sua testa e decida per sé

Usando la tua autorità di pastore per richiedere a tutti i membri della chiesa di indossare mascherine, farai il buon lavoro di separare il grano dalla pula. Perché non vorresti certo che nella tua chiesa vi fossero presenti presunti “cristiani” che pensano che i singoli credenti dovrebbero essere in grado di prendere una decisione sull’indossare o no una mascherina o praticare il distanziamento sociale? Quei tipi di persone causano certamente divisioni e creano ostacoli. Probabilmente sono anche complottisti. Se non fai mettere le mascherine, non solo consentirai a questi pericolosi membri di chiesa di pensare da sé, ma consentirai loro implicitamente di incoraggiare anche gli altri a pensare da sé. Questa è l’ ultima cosa che vorresti fare come pastore, non è vero? Il tuo lavoro è pensare a tutto per la tua chiesa. Da quando sei andato alla scuola di teologia, sei chiaramente il più qualificato per decidere se tutti dovrebbero indossare una mascherina o no. Le tue pecore non sono in grado di prendere queste decisioni da sole. Forzando amorevolmente tutti a indossare una mascherina, probabilmente ti libererai di quei lupi che pensano stupidamente che non hai l’autorità per legare le coscienze dei credenti riguardo all’assemblea del Giorno del Signore. Rimani fermo nella tua convinzione che tutti dovrebbero avere le stesse identiche convinzioni sulle mascherine; signoreggia sulle persone se necessario. La tua chiesa, e il resto del mondo, sarà un posto molto migliore senza queste persone che pensano di poter prendere decisioni da sole; l’autogoverno è cosa oggi superata.

4. Mostrerai il tuo sostegno per la chiusura delle attività della tua comunità su mandato del governo

Le esigenze del distanziamento sociale hanno portato molte aziende familiari a chiudere i battenti a tempo indeterminato. Non c’è dubbio che questa sia stata la decisione giusta. È molto più importante rallentare l’inevitabile diffusione del coronavirus di quanto le persone possano sostenere se stesse e le loro famiglie. Se anche una persona muore a causa del coronavirus, abbiamo fallito come nazione. Ma se qualcuno perde i propri affari, non può mantenere la propria famiglia e si dedica alla droga, all’alcol e al suicidio, le nostre mani sono pulite. Questo è il prezzo che paghiamo per la sicurezza. Accettiamo stoicamente tali conseguenze: è la cosa più amorevole da fare. Nel caso estremamente raro che le persone nella tua chiesa perdano un’attività a causa dei decreti del governo, il tuo lavoro come leader della chiesa è mostrare la tua fedeltà alle decisioni del governo in modo che queste persone si sentano meglio quando sono senza lavoro. Applicando mascherine e le regole del distanziamento sociale, la tua chiesa sarà un esempio per la società intorno a te, una città posta sul monte. La tua chiesa potrà aprire la strada nell’aiutare gli imprenditori a sottomettersi a tutti i decreti del governo, anche se ciò significa che i cristiani perdono il lavoro e devono fare affidamento sul denaro offerto dal governo. Questo è il sacrificio a cui sei stato chiamato come ministro del Vangelo. Se non segui questo consiglio, i risultati potrebbero essere disastrosi. Se non rispetti i regolamenti sulle mascherine, potresti inconsapevolmente incoraggiare i proprietari di aziende della tua comunità a fare la stessa cosa. Ovviamente, se un’azienda non impone religiosamente i mandati delle mascherine e le distanze sociali, tutti i dipendenti e i clienti riceveranno il virus e probabilmente moriranno. Il titolare dell’azienda A&O ha commesso il peccato imperdonabile di permettere ai clienti di scegliere se indossare una maschera. È un cinghiale nella vigna del Signore. Evita gli eretici come la peste (o il coronavirus …la stessa cosa, giusto?) E non lasciarli entrare nella tua chiesa (a meno che non si ravvedano e indossino una mascherina).

5. Aiuterai i cristiani a capire la vera scienza

In passato, prima che i progressi scientifici aiutassero la chiesa a rendersi conto di molti dei suoi errori, i cristiani credevano che Dio avesse creato gli esseri umani con un sistema immunitario. Ci sono ancora alcuni fondamentalisti che ci credono oggi ancora. Ora che lo sappiamo meglio, sarebbe inconcepibile proporre ancora la menzogna secondo la quale i nostri corpi sono in grado di sviluppare l’immunità a virus e malattie. Ad essere onesti, è disgustoso che alcuni genitori continuino a insegnare ai loro figli questa favola. Assicurandoti che tutti si coprano il viso e stiano a un metro di distanza l’uno dall’altro, rafforzerai la verità indiscussa che i nostri corpi non sono stati progettati per interagire con i microbi e sviluppare l’immunità naturale. Le chiese non dovrebbero assolutamente essere il luogo in cui le persone possono interagire con altre persone. Se applichi queste misure, le madri preoccupate possono stare tranquille che i loro figli saranno molto più preparati ad affrontare il mondo che li circonda, essendo stati protetti non solo dal coronavirus, ma anche da un mucchio di altri microbi mortali. Sarai un eroe.

6. Garantirai l’unità facendo agire tutti allo stesso modo

Non ha senso raccomandare che solo le persone veramente preoccupate di contrarre il virus indossino una mascherina, uno schermo facciale o una tuta ignifuga, se non è richiesto a tutti gli altri di indossare una mascherina. Se alcune persone sono preoccupate di contrarre il virus, allora ha perfettamente senso far indossare una mascherina anche a tutti gli altri. Ogni volta che qualcuno è preoccupato per qualcosa, anche tutti gli altri dovrebbero agire come se fossero preoccupati anche loro. Questo significa amare gli altri. Amore significa che accettiamo qualunque cosa creda qualcun altro. Se non tutti sono tenuti a indossare mascherine, le persone veramente preoccupate di essere infettate sarebbero costrette a prendere le proprie decisioni su come evitare il virus. Potrebbero anche dover pensare a quanto sono veramente preoccupati per il virus. In ogni caso, non vorresti essere la causa di queste cose, nevvero? Vuoi che tutti nella tua mandria, o gregge, indossino una maschera fino a nuovo avviso. In questo modo nessuno contrarrà il virus e il gruppo svilupperà l’immunità di gregge. E, se mai fossi tentato di mettere in dubbio la saggezza di questi decreti, ricorda che “siamo tutti in questo insieme”. Finché tutti agiscono in “unità”, nient’altro conta davvero.

https://www.tempodiriforma.it/wp/sei-motivi-per-cui-ogni-pastore-collaborazionista-dovrebbe-esigere-che-si-portino-mascherine-in-chiesa/

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un "Mi Piace" qui sotto nella nostra pagina Facebook