Sei sicuro di non essere un sepolcro imbiancato?

Guai a voi, scribi e farisei ipocriti,che rassomigliate a sepolcri imbiancati: essi all’esterno son belli a vedersi, ma dentro sono pieni di ossa di morti e di ogni putridume.Così anche voi apparite giusti all’esterno davanti agli uomini, ma dentro siete pieni d’ipocrisia e d’iniquità. Mat. 23:27-28

Cosa significa imbiancati?

Il termine usato e riprodotto nella Bibbia, indica utilizzo della calce per dipingere o restaurare pareti, il bianco di calce viene utilizzato ancora in molte regioni italiane per ricoprire e sterilizzare i tronchi delle piante per distruggere le malattie,quindi un impiego corrosivo.Il bianco di calce veniva utilizzato per abbellire le case, le tombe, per ridare un aspetto di nuovo a ciò che era vecchio.

Sepolcri imbiancati rivolto agli essere umani,significa indossare l’abito bianco per nascondere la loro sporcizia, il loro putridume impedendo di vedere il male nascosto in loro.Vestendosi bene o travestendosi creano di se stessi un’immagine elegante o di classe ma dentro di loro nidificano marciume, corruzione, peccato ecc.ecc.

Qualche anno fa il Pastore Geremia Steepek si vestì da mendicante ed è andò in incognito in una grande chiesa che contava 10.000 membri; in quella mattina, sarebbe stato presentato come nuovo conduttore e leader. Prima di iniziare il culto camminò intorno alla chiesa per 30 minuti mentre si riempiva di persone per il culto. Durante quel tempo solo 3 SU 7 delle 10.000 persone ha detto un “ciao” al “mendicante”. Ad alcune persone, ha chiesto delle monete per comprare del cibo. Nessuno in chiesa gli ha dato nulla. È entrato nel locale e ha cercato di sedersi davanti, ma i diaconi gli hanno chiesto di sedersi dietro. Salutava le persone che lo ripagavano con sguardi pieni di disgusto e di disprezzo mentre lo squadravano dalla testa ai piedi.

Quando era seduto dietro nel locale, ascoltò gli annunci del culto e poi subito un leader salì sull’altare e annunciò che si sentiva entusiasta di presentare il nuovo pastore della comunità: “Ci piacerebbe presentarvi il pastore Geremia Steepek”. Le persone si guardarono intorno applaudendo con gioia e ansia. È stato quando l’uomo “senzatetto”, il mendicante che sedeva negli ultimi banchi, si mise in piedi e cominciò a camminare lungo il corridoio; gli applausi si fermarono e tutti lo guardarono increduli. Si avvicinò al pulpito e prese il microfono. È rimase in silenzio per un momento, e poi disse:

“Allora il re dirà a quelli della sua destra: Venite, voi, i benedetti del Padre mio; ereditate il regno che v’è stato preparato fin dalla fondazione del mondo. Perché ebbi fame e mi deste da mangiare; ebbi sete e mi deste da bere; fui straniero e mi accoglieste; fui nudo e mi vestiste; fui ammalato e mi visitaste; fui in prigione e veniste a trovarmi. Allora i giusti gli risponderanno: Signore, quando mai ti abbiamo visto affamato e ti abbiamo dato da mangiare? O assetato e ti abbiamo dato da bere? Quando mai ti abbiamo visto straniero e ti abbiamo accolto? O nudo e ti abbiamo vestito? Quando mai ti abbiamo visto ammalato o in prigione e siamo venuti a trovarti? E il re risponderà loro: “In verità vi dico che in quanto lo avete fatto a uno di questi miei minimi fratelli, l’avete fatto a me”

Dopo aver letto questo testo in Matteo 25:34-40, ha guardato la comunità e raccontò tutto quello che era successo quella mattina. Molti hanno cominciato a piangere, molte teste si sono chinate per la vergogna. Il Pastore allora disse: “Oggi qui vedo una riunione di persone, e non la chiesa di Gesù Cristo. Il mondo ha abbastanza persone, ma non ci sono abbastanza discepoli. Quando sarete discepoli?”. Dopo una pausa, ha subito concluso il culto ed ha salutato con un: “Riflettete su queste cose fino alla prossima settimana”.

Essere Cristiano è più di qualcosa che si difende con la bocca. È qualcosa che si vive e condivide con le altre persone. Purtroppo, la maggioranza dei “cristiani” è così concentrata su sé stessa da non dare alcuna considerazione a chi è poco importante in chiesa. Non essere un fallito egoista come qualcuno di loro! Lascia che la zizzania maledetta vada a bruciare e sii grano per fare oggi la differenza!

Lella francese

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un "Mi Piace" qui sotto nella nostra pagina Facebook