Sei stato scelto!

C.S. Lewis una volta disse che i cristiani, che hanno la maggiore influenza nel mondo di oggi, sono quelli che pensano di più al mondo a venire: il paradiso. Ecco perché per tutta questa serie analizzeremo insieme dei testi tratti dal libro “Heaven, 101 Words of Hope” (Cielo, 101 parole di speranza).

Insieme, fissiamo i nostri occhi sulla più grande benedizione della vita cristiana: la vita eterna! Il cielo è una realtà, ed è lì che Dio ti aspetta! Hai mai provato a immaginare la grandezza di Dio? La nostra intelligenza e il concetto di Dio sono così limitati che non possiamo misurare la grandezza di Dio. Questo è ciò che Re Salomone ha scoperto quando è stata completata la costruzione del tempio del Signore: “Ecco, il cielo e il cielo dei cieli non possono contenerti: quanto meno questa casa che ti ho costruito” (1 Re 8:27)

Il tempio di Salomone doveva essere bellissimo, ma non era abbastanza spazioso per accogliere Dio. Eppure la gloria del Signore ha riempito tutto l’edificio (2 Cronache 7:1)

La nostra comprensione dell’universo e del suo Creatore si riduce spesso a ciò che i nostri occhi possono osservare o studiare. Alcuni libri confrontano le dimensioni della terra e del sole mettendoli l’uno accanto all’altro. Mentre il sole appare come un corpo rotondo di un giallo brillante, troppo grande per essere rappresentato nella sua interezza, la terra a confronto è solo una testa di spillo. Mi fa pensare al nostro futuro in cielo, faccia a faccia con il nostro Dio, l’Onnipotente, il Creatore del cielo e della terra: impossibile da immaginare. Noi esseri umani, minuscoli granelli di polvere, così semplici eppure, caro amico, per quanto possa sembrare strano, siamo stati scelti per essere la sua casa. (Ebrei 3:6) Forse pensi che sia impossibile che questo Dio, infinitamente grande e potente, possa abitare in te? Forse a volte ti senti indegno di Lui e così piccolo che non capisci come Dio possa aver scelto di vivere nella tua casa? Sappi che non c’è un confine fisico tra il cielo e la terra, né esiste un confine fisico tra te e Dio. Dal momento in cui dai tutta la tua vita a Lui, Egli occupa tutto lo spazio compreso lo spazio del tuo cuore. È sempre con te, in te. Non dubitarne, caro amico! Oggi ti incoraggio a prendere coscienza ogni giorno che il Dio dell’universo, che ha stabilito il suo trono in cielo, abita in te.

Ti auguro un giorno felice con il Dio del cielo e della terra!

Grazie di esistere.

Eric Cèlérier

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un "Mi Piace" qui sotto nella nostra pagina Facebook