Una cura efficace contro la depressione

Secondo la scienza, la depressione è uno stato emotivo caratterizzato da tristezza, pessimismo, sentimenti di perdita delle speranze
e/o disperazione.

La profonda tristezza e la visione pessimistica del futuro
possono portare a considerare la morte come possibile soluzione, e mettere
talvolta in atto tentativi di suicidio.

Questo è ciò che accadde al profeta Elia. In 1Re 19, la Bibbia
narra di Izebel, moglie del re Acab, e di come fu intenta a voler uccidere Elia
dopo che ebbe saputo che il profeta aveva ucciso i profeti di Baal sul monte
Carmelo (vv. 20-40).

Il profeta Elia, dunque, preso da timore della morte, si
alzò e si diresse a Beer-Sceba, per salvarsi la vita. Quindi, si inoltrò nel
deserto per una giornata di cammino e, poi, sedutosi sotto una ginestra,
espresse il desiderio di morire.

 

Elia espresse il desiderio di morire. Dinanzi alle minacce di
Izebel, si sentì ormai stanco e smarrito. Si coricò, e si addormentò sotto la
ginestra.

Ma l’angelo del Signore, si presentò a lui, lo toccò e gli disse: “«Alzati
e mangia». Elia guardò, e vide vicino alla sua testa una focaccia cotta su
pietre calde, e una brocca d’acqua.”

 

Cibarsi… Quanto è importante cibarsi nei momenti di depressione.

In realtà, quando si è depressi e si perdono completamente le speranze, ci
viene difficile perfino mangiare e compiere quelle attività fisiologiche
quotidiane di cui il nostro corpo e la nostra vita necessitano.

L’angelo del Signore, provvide al profeta Elia due elementi che
sono figura di Cristo: il pane e l’acqua.

Cristo è il Pane della vita e l’Acqua che disseta.

Quanto è indispensabile, quando si è depressi psicologicamente e
spiritualmente, perseverare nel rapporto con Cristo e cibarsi della sua
presenza. Gesù ha detto: “Venite a me, voi tutti che siete affaticati e
oppressi, e io vi darò riposo” (Matteo 11:28).

Giunto ad Oreb, Dio disse ad Elia: ” Va’ fuori e fermati sul
monte, davanti al Signore” (v. 11)

Quanto è fondamentale per noi, quando viviamo momenti di grande

depressione, cibarsi della presenza del Signore e fermarci davanti al suo trono

di grazia.

Questa è la vera cura contro la depressione.

Alessio Sibilla

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un "Mi Piace" qui sotto nella nostra pagina Facebook