WHO YOU SAY I Am – “QUELLO CHE DIO DICE DI ME”

Ognuno di noi nella propria vita ha di che combattere, di che affaticarsi, è molto spesso abbiamo un modo di fare, di esprimerci, di lamentarci, simile a chi non ha speranza nel cuore, simili ha chi non ha Cristo nella propria vita, dimenticandoci molto spesso di CHI SIAMO IN CRISTO e DI QUELLO CHE LUI (CRISTO GESÙ) DICE DI NOI.

Forse il Mondo dice di noi che: che non siamo nessuno, che non valiamo, che non faremo mai niente di buono, che non cambieranno mai il mondo, che non avremo successo.
Il Nemico dice di noi che: che siamo schiavi del peccato e della morte, suoi schiavi, destinati alla sofferenza eterna.

MA SOLO A DIO SPETTA L’ULTIMA PAROLA, solo CRISTO GESÙ può capovolgere ogni sentenza.

CHI SIAMO IN CRISTO?

Credenti, uomini e donne che hanno aperto il loro cuore a Cristo.

Che Cristo a trasformato, ha rigenerato cambiando la nostra natura terrena in celeste.
Uomini e donne che hanno nella loro vita la presenza di Dio, le virtù di Cristo Gesù, è quindi quelle qualità per poter non solo andare in battaglia ed affrontare il nemico ma vincerle!!!
Abbiamo il suo amore, la sua pace, la sua gioia, la sua libertà dal peccato è dalla morte, la sua forza.

E’ quindi:

Fare la differenza quando siamo in salute è quando stiamo male;
Fare la differenza quando abbiamo un lavoro è quando non lo abbiamo;
Fare la differenza quando abbiamo le tasche piene è quando le abbiamo vuote;
Fare la differenza quando tutto gira bene, è quando tutto ci gira male;
Fare la differenza quando siamo sereni, è quando siamo nervosi;
Fare la differenza quando ci onorano è quando ci offendono, quando ci maltrattano;

QUELLO CHE CRISTO GESÙ DICE DI NOI

Nella preghiera che Gesù rivolge al Padre (in Giovanni 17) conferma che in ogni credente c’è una traccia celestiale, c’è la presenza del Padre, questo vuol dire avere nel proprio cuore, nella propria vita una presenza soprannaturale, quella presenza che ha creato l’uomo, l’universo è a cui ogni cosa terrena, celeste è spirituale, gli è sottoposta.
Gesù ha speso la sua vita terrena (oltre che ha fare la volontà del Padre) anche ad incoraggiare l’uomo, ha cercato tramite l’amore è la potenza di Dio di avvicinarci al Padre, cercando di farci arrivare alla sua statura “spirituale”… come se ognuno di noi potesse essere un “piccolo Gesù”… essere come Gesù, è fare le cose che Gesù ha fatto, come Lui stesso ci dice in Giovanni 14:12-14  12 In verità, in verità vi dico: chi crede in me farà anch’egli le opere che io faccio; anzi ne farà di più grandi di queste, perché io vado al Padre. 13 E qualunque cosa chiederete nel nome mio la farò, affinché il Padre sia glorificato nel Figlio. 14 Se chiedete qualche cosa nel nome mio, io la farò».

Quindi spetta solo a NOI scegliere in chi ed in cosa credere.

Spetta a noi fare la scelta giusta, spetta a noi decidere se credere a DIO, credere in Cristo è di conseguenza essere tutto quello che Lui dice di noi (figli di Dio, vittoriosi, ripieni della sua presenza, della sua pace, gioia, amore, capaci di attraversare le tempeste più dure, capaci di cambiare il mondo grazie alla presenza di Cristo Gesù, alla guida dello Spirito Santo), oppure credere al Nemico, al Mondo.

Vi lascio con questo bellissimo canto degli HILLSONG WORSHIP:

Versione originale: WHO YOU SAY I Am, canto incluso nell’album ”There Is More” pubblicato nel 2017

Scritto da: Alessandro | amicib.org