WOW, TUTTO QUESTO È DENTRO DI TE!

Quando un dipendente valido si licenzia, all’inizio è sempre fastidioso perché a nessuno fa piacere perdere una persona che lavora sodo.

Potresti avere familiarità con situazioni del genere in altri ambiti della tua vita.

Ad esempio, potresti aver perso una persona cara e per questo provare dolore e incertezza.

Di recente, parlando con dei musicisti con cui sono stata in studio, mi sono resa conto di aver avuto la possibilità di lavorare con molti colleghi diversi nel corso del tempo. All’inizio ho collaborato spesso con gli Hillsong London. Loro venivano sempre a sostenermi: “Déborah, vediamo quello che Dio sta facendo attraverso di te e ti aiuteremo“.

Wow. in quel periodo gli Hillsong erano sulla bocca di tutti; quindi, era un grande incoraggiamento per me! Quando il periodo di collaborazione terminò, andai in tour con altri gruppi. Ho vissuto questo genere di cambiamento più e più volte. E sai una cosa, amico mio? La situazione mi rendeva nervosa: “Ah, gli altri erano migliori“.

Oggi la cosa non mi stressa più. Perché so che Dio, a prescindere dalle circostanze, vuole agire attraverso me… e lo farà! A Lui non importa chi ti aiuta né chi è con te. Gli importa che tu sia consapevole della tua missione e delle sue possibilità.

Mi piace sempre citare quello che è diventato il mio versetto preferito: “Confida nel Signore con tutto il cuore e non ti appoggiare sul tuo discernimento.“(Proverbi 3:5) Affidati a ciò che Dio ha messo dentro di te, amico mio. Non avere paura se perdi qualcosa che è al di fuori di te, perché ciò che Dio ha messo dentro di te, è più che sufficiente!

Preghiamo per questo: “Gesù, vorrei vivere la mia missione. Aiutami a fidarmi completamente di Te e a non frenare continuamente a causa dei miei dubbi. Fammi sperimentare ciò che è possibile per Te. Fa’ che la mia vita diventi una prova visibile della Tua grandezza per gli uomini! Amen“!

Grazie di esistere!

Déborah

https://scoprigesu.it/un-miracolo-ogni-gio/wow-tutto-questo-e-dentro-di-te/

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un "Mi Piace" qui sotto nella nostra pagina Facebook