Una ragazza sordomuta guarita dalla potenza di Dio dopo la preghiera piena di fede

Una ragazza musulmana sorda muta è stata guarita dalla sua malattia, dopo aver alzato una preghiera a Dio per la guarigione di suo padre; ma grazie alla fede in Cristo ha sperimentato il miracolo in lei ma anche in suo padre.

La piccola Ajmi, 10 anni, è stata adottata da una famiglia musulmana che vive in Medio Oriente. La ragazza è una testimonianza vivente del miracolo di Gesù nella sua vita e la guarigione di suo padre.

Un giorno, un nuovo insegnante era venuto a scuola l’anno in cui Ajmi aveva compiuto dieci anni. All’insaputa delle autorità scolastiche, l’educatore ha rivelato all’ex musulmana di essere un evangelista volontario del ministero Bibbie per il Medio Oriente; da quel giorno iniziava le sue lezioni quotidiane con la preghiera.

Cercando di rimanere sotto copertura per paura di essere scoperto dagli insegnanti e personale della scuola, poiché erano tutti musulmani, ha fatto tutto il possibile per trasmettere un messaggio evangelistico ai loro studenti in segreto.

Ogni volta che poteva, l’insegnante raccontava loro la storia della vita, della morte e risurrezione di Gesù e cercava di spiegare loro che la salvezza e la vita eterna possono avvenire solo attraverso Gesù.

Anche la ragazza cominciò a pregare Gesù, ma in segreto, non poteva usare la voce, ma usava il linguaggio del suo cuore. Poiché ora sapeva leggere, l’insegnante gli diede un opuscolo contenente il Vangelo di Luca e consigliò al suo giovane studente di leggerlo ogni giorno.

Ogni volta che Ajmi aveva problemi con ciò che leggeva, si avvicinava all’insegnante, riusciva a fargli domande e a ottenere una spiegazione. Non passò molto tempo prima che accettasse questo meraviglioso Gesù come proprio Signore e personale Salvatore.

La fede di questa bambina era così grande, che un giorno non solo iniziò ad ascoltare, ma suo padre ricevette anche la guarigione divina.

Un giorno, il padre di Ajmi è stato vittima di un terribile incidente. Dopo aver cercato aiuto in medicina, moschee e leader musulmani, probabilmente non esisteva la cura per le sue ferite; non prima che Ajmi arrivasse con il messaggio di guarigione. “ Papà, Gesù può guarirti. Pregherò per la tua guarigione”, Gli disse la bambina usando il linguaggio dei segni.

Dopo la preghiera, accadde l’incredibile e atteso: la malattia di suo padre era scomparsa e lei, sorda e muta, poteva parlare. Dopo il miracolo, i genitori di Ajmi hanno accettato Gesù in quel momento. I tre s’inginocchiarono davanti al Signore, lodando e ringraziando Gesù.

Con l’aiuto dell’insegnante, la famiglia si avvicinò al Signore e poi furono battezzati. Oggi portano il Vangelo a chi ha bisogno, attraverso la stessa tecnica dell’insegnante: la preghiera piena di fede.

Notiziecristiane.com

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un "Mi Piace" qui sotto nella nostra pagina Facebook