Un giovane ateo si arrende a Cristo e testimonia la sua nuova fede: “Ora credo in Dio”

Uno studente che per molti anni si è dichiarato ateo, ha dato la vita a Cristo in una conferenza missionaria, dove è arrivato su invito dei suoi amici cristiani.

Slava, lo studente di 23 anni, della scuola Without Walls in Biolurrussia, arrivò a credere nell’esistenza di Dio quando iniziò a relazionarsi con gli amici cristiani che incontrava a scuola.

“Sono cresciuto in una famiglia non cristiana. Definisco le persone come mio padre: atei aggressivi”, perché negano completamente l’esistenza di Dio”, afferma Slava.

Il giovane afferma che sebbene la sua famiglia sia incredula e persino aggressiva riguardo alla fede in Dio, sua nonna pensava e agiva in modo diverso.

“Quando ero bambina, l’unica persona che mi parlava di Dio era mia nonna. Mi ha insegnato l’importanza di leggere la Bibbia e pregare, ma non volevo ancora credere in Dio”.
Slava ricorda, che quando era adolescente diceva di volere delle prove da Dio arrivando persino a prendere in giro i cristiani. “Tuttavia, mia nonna mi ha ascoltato pazientemente e ha continuato a parlarmi della salvezza in Gesù”.

Quando sono cresciuto, Slava si è trasferito da casa e ha iniziato a lavorare come barista in una caffetteria dove lavoravano molti cristiani, tra cui alcuni studenti della stessa scuola.

“Presto sono diventato amico di loro e spesso ho chiesto della loro fede, ma con mia sorpresa, non hanno mai provato a dimostrarmi nulla”, ha detto il giovane.

Due mesi dopo, uno degli amici di Slava lo invitò a lavorare alla conferenza eurasiatica sullo sviluppo della missione, perché avevano bisogno di un vivandiere. Il giovane disse di sì.

Durante la Conferenza sul potenziamento della missione sono stato circondato dai cristiani per quattro giorni. Sono stato molto colpito dall’evento e dalla piacevole atmosfera creata dagli studenti “, ricorda.

Slava dice che dopo aver lavorato alla conferenza, ha smesso di prendere in giro la fede cristiana, perché si è reso conto che i suoi amici cristiani non avevano mai preso in giro le sue opinioni atee.

“Ho iniziato a frequentare un gruppo cristiano, ma ho comunque evitato di parlare troppo di Dio. Tuttavia, ha continuato a lavorare nel mio cuore. All’inizio dell’autunno, i leader del gruppo dissero che avremmo studiato l’intero Nuovo Testamento, cominciando dal Vangelo di Matteo ”, ricorda.

“Il mio cuore ha iniziato a cambiare e mi sono ritrovato a pensare a Dio. Stavo aspettando che prendessi una decisione e alla fine ho confessato al gruppo che le mie opinioni sui cristiani e sulla Chiesa erano sbagliate”, ha detto.

Tre settimane dopo, Slava ha partecipato all’incontro con gli studenti della chiesa e ha dato la vita a Cristo. “Da lì è iniziata la mia nuova vita! Sono stato immediatamente coinvolto nella vita della chiesa, servendo nel gruppo dei giovani ed ora ringrazio Dio per ogni cosa che fatto nella mia vita”, ha dichiarato.

Notiziecristiane.com

Ti è piaciuto l'articolo? Sostienici con un "Mi Piace" qui sotto nella nostra pagina Facebook